Dalla Florida ci arriva la ricetta per la pizza nostalgica

Infante viaggi

Maria, dalla Florida, ci mostra come ha attrezzato la sua cucina fornendosi addirittura di un forno a legna per poter gustare la vera pizza del Sud Italia. Maria che è originaria di San Mauro la Bruca vive in Florida da qualche tempo ormai ma le sue radici le tiene sempre vive soprattutto con i piatti della nostra Italia e sta diffondendo tutto questo amore anche ai suoi amici americani. Maria scrive al giornaledelcilento.it «A chi non piace la pizza??? Beh io la mangerei tutti i giorni e qui’ in Florida e’ difficile trovare una buona pizza come quella di Napoli, quindi ci siamo attrezzati. Abbiamo un piccolo forno nel patio, che permette di infornare una pizza alla volta, perfetto per casa».

Per l’impasto
1 cucchiaio sale
0.750 farina 00
0.250 farina 0
125 gr semolino
500 ml acqua tiepida
0.250 ml olio evo
18gr lievito

  • assicurazioni assitur

Per il pomodoro
1 dose di pomodoro
1 cucchiaio di sale
2 cucchiai olio evo
10 foglie di basilico fresco
500 gr mozzarella (o mozzarella di bufala.)

In una ciotola mettere il sale con l’acqua tiepida, scioglierlo completamente, aggiungere l’olio e il lievito, mescolare fino a quando non si sarà sciolto. Aggiungere tutte e tre le farine, e mescolare per 2-3 minuti, dopodiché passarlo nella planetaria, impastare per circa 10 minuti fino a quando sarà liscia ed elastica. In caso non si avesse l’impastatrice o una planetaria a casa, si può impastare a mano, in questo caso per 15 minuti circa. Coprire con uno strofinaccio e farla crescere, in un posto caldo della casa, per circa un’ora e mezza, nel caso faccia freddo, si può lasciare per mezz’ora in più. Nel frattempo prepariamo il pomodoro, aprite la dose e versatela in una ciotola iniziate a schiacciare i pomodori con le mani, aggiungere il sale, l’olio e una meta del basilico tagliato finemente. Se potete comprate i pomodori San Marzano, o in caso non li troviate, semplici pomodori pelati, per favore leggete gli ingredienti, non comprate i pelati con aggiunta di cipolla o di sapori, niente con alterazione del sapore. (n.d.r. Ovviamente Maria si riferisce soprattutto a ciò che si vende negli Stati Uniti) Conservatelo in frigo, non si deve cuocere, va usato a crudo prima di infornare la pizza. Quando sono venuta in Florida e prima di comprare il forno a legna, ho avuto un po’ di problemi nel trovare la teglia adatta per la pizza, ho provato la pietra da mettere nel forno e svariate teglie, fino a quando ho trovato una teglia per pizza con piccoli fori sul fondo, antiaderente e in alluminio. Finalmente avevo una pizza croccante e soffice all’interno. Pur essendo antiaderente, io bagno sempre un po’ di carta da cucina con dell’olio e la passo sulla teglia, così gli da anche un sapore diverso. Prendete una pallina di pasta e iniziate a stenderla su una superficie leggermente infarinata, partite dall’interno verso l’esterno, roteandola, appoggiatela sulla teglia e se necessario tiratela, cercate di darle la forma desiderata. Se ancora non avete familiarità nello stendere la pizza a mano, potete aiutarvi con il mattarello, ma solo all’inizio. Con un cucchiaio spargete il pomodoro, versate la mozzarella ovunque. Riscaldate il forno a 350 gradi per 30 minuti, infornate la pizza per circa 10 minuti, fino a quando la parte sottostante sarà leggermente abbronzata. Sfornatela e aggiungeteci il basilico fresco.
Buon appetito.

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur