La Bcc dei Comuni Cilentani scende in campo con le aziende per raccogliere la sfida dello sviluppo olivicolo e agroalimentare

La Bcc dei Comuni Cilentani parteciperà, con un proprio stand e alcune aziende  del territorio, all’edizione 2014 di OLEIDE, la vetrina nazionale delle Banche di Credito Cooperativo che, per la loro mission peculiare di banche locali, promuoveranno le risorse produttive dell’area di riferimento con particolare attenzione all’olio extravergine di oliva, filo conduttore dell’evento.

La manifestazione, in programma dal 14 al 16 novembre a Spello (Umbria), è promossa e organizzata dalla BCC di Spello e Bettona, in collaborazione conICCREA Holding,  Federlus e Università dei Sapori di Perugia. L’obiettivo è quello di  creare un ‘mercato’ interno tra i soci delle BCC Italiane e di offrire contestualmente un’occasione di confronto per raccogliere, sulla via della cooperazione, la sfida dello sviluppo agroalimentare e le opportunità concrete offerte dai PSR 2014-2020.

L’evento prevede un ‘Villaggio’ che ospiterà gli stand espositivi e i cooking show, una mostra mercato di prodotti tipici regionali, l’Osteria diffusa tra i ristoranti di Spello, con menu degustazione che celebrano l’extravergine, varie iniziative collaterali e incontri tecnici e di approfondimento legati all’utilità della cultura di rete nelle imprese  e alle risorse comunitarie di prossima disponibilità per l’agroalimentare e per il settore olivicolo in particolare.

Ma l’evento clou di Oleide è la Disfida della Bruschetta, una vera e propria gara tra le ricette che meglio interpretano la tradizione culinaria dei territori rappresentati dalle delegazioni delle varie Banche di Credito Cooperativo italiane presenti, realizzata con la partecipazione di chef esperti dell’Università dei Sapori. Vincerà chi, nella preparazione di antipasti e primi piatti, avrà saputo valorizzare meglio i prodotti tipici della propria zona, anche e soprattutto tramite l’utilizzo dell’olio tipico del territorio di provenienza.

Come suggerisce il nome, Oleide vuole celebrare in forma quasi epica quello che, oggi più che mai, si conferma come uno dei principali protagonisti dell’alimentazione, della bellezza, della tradizione, della cultura e dell’economia dell’Italia, l’olio extra vergine di oliva, passando dal concetto di eroe e mito la cui fama dura da secoli. Lo fa partendo dall’Umbria, una delle tante regioni italiane ad alta vocazione olivicola, coinvolgendo in una rete virtuosa alcuni dei territori italiani che si distinguono per la coltivazione e la produzione di olio extravergine di oliva.

Info e programma su www.oleide.it