Risotto con finocchio biologico e semi di finocchietto selvatico

di Federico Martino

Questo piatto nasce dalla voglia di assaggiare sempre nuovi abbinamenti e il finocchio è una verdura che di solito consumiamo crudo all’insalata ma, dopo che ho sentito parlare di una ricetta con riso, ho voluto provare a riprodurla. Devo dire che l’aggiunta dei semi di finocchietto selvatico è risultata una scelta azzeccata. Il brodo classico con il porro ha donato al piatto uno sprint in più.

Ingredienti:
400 gr di riso Carnaroli
2 finocchi
1 cucchiaio di semi di finocchietto
½ cipolla bianca
Grana padano
Olio evo
Sale e pepe q.b.

Preparazione:
Prepariamo il brodo vegetale mettendo le verdure, porro, carote e sedano, in almeno 3 litri d’acqua fredda e portiamo a ebollizione. In un tegame largo mettiamo la cipolla tritata finemente e facciamola appassire, tagliamo il finocchio molto sottile e aggiungiamolo alla cipolla. Quando è traslucido, aggiungiamo il riso e facciamolo tostare per qualche minuto girandolo spesso. Cominciamo ad aggiungere il brodo filtrato fino a coprire il riso e giriamo di tanto in tanto, continuiamo così aggiungendo man mano che il riso assorbe il brodo. Quando manca qualche minuto alla fine della cottura del riso aggiustiamo di sale e pepe e aggiungiamo il cucchiaio di semi di finocchietto, portiamo a termine la cottura e spegniamo il fuoco. Mantechiamo con una bella spolverata di grana padano e un filo d’olio evo. Lascia riposare qualche minuto prima di servire.

TUTTE LE RICETTE LE TROVI QUI 

©

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019