Finferli, patate fritte e strisce di carne di maiale al gorgonzola dolce

Il cantharellus cibarius è uno dei funghi più conosciuti, chiamato anche gallinaccio o finferlo è una delle specie più raccolta e mangiata ovunque, anche nel Cilento è abbastanza comune. Eccellente in olio, prezzemolo, aglio e peperoncino, da solo o come contorno, ma ottimo anche con patate fritte e l’aggiunta di strisce di carne di maiale, diventa un secondo piatto di tutto rispetto.

Ingredienti:
400 gr di finferli
500 gr di patate rosse
4 fettine di prosciutto di maiale
100 gr gorgonzola dolce
Sale e pepe q.b.
Aglio
Olio evo
Olio di arachidi

Preparazione:
Cominciamo dalle patate, peliamole e tagliamole a bastoncini, laviamole in acqua corrente e asciughiamole bene con un canovaccio pulito. Puliamo i finferli con della carta da cucina umida e tagliamo le parti con molto terriccio, tagliamoli poi in quattro parti. La carne, priviamola del grasso in eccesso e tagliamola a strisce della grandezza delle patate. Adesso cominciamo a friggere le patate in abbondante olio di arachidi, nel frattempo in una padella mettiamo 3 cucchiai di olio evo e lo spicchio d’aglio, aggiungiamo i funghi e facciamoli soffriggere per dieci minuti, aggiungiamo la carne aggiustiamo di sale e pepe e continuiamo la cottura. Non perdiamo d’occhio le patate che, appena saranno dorate toglieremo e metteremo su carta da cucina in modo che assorba l’olio in eccesso. Quando la carne e i funghi sono cotti, aggiungiamo in padella le patate fritte e salate a parte, serviamo quando ancora sono calde con una cucchiaiata di gorgonzola dolce.

TUTTE LE RICETTE LE TROVI QUI 

Seguici su facebook Istagram: #cilentaniaifornelli  twitter: @CilentoFornelli