Ravioli di nero di seppia con salsa di granchio

Infante viaggi

Ecco la ricetta di Ivano Porfiri e Maria Assunta Monaco, ricetta di mare che ci arriva dall’Umbria. Un tocco creativo che ci incuriosisce. Sapori equilibrati in questo piatto tutto da provare!

Per la sfoglia
3 etti di farina,
3 uova,
Sale q.b.
Nero di seppia
Un cucchiaio di olio d’oliva.

Per il ripieno
Una coda di rospo o rana pescatrice di almeno 1 chilo
Un rametto di mentuccia
Pangrattato
1 uovo
Sale e pepe q.b.

Preparazione:
Prepariamo il ripieno sbollentando la rana pescatrice, spiniamola bene e tritiamola finemente, aggiungiamo delle foglioline tritate mentuccia, pane grattugiato, un uovo, un pizzico di sale e una spruzzatina di pepe.

Per il sugo:
Polpa di granchio (si può utilizzare anche quella in scatola)
200 gr pomodorini pachino
Prezzemolo
Sale e pepe q.b.
Olio evo

  • Vea ricambi Bellizzi

Preparazione:
Facciamo soffriggere uno spicchio d’aglio nell’olio, aggiungere alcuni pomodorini e lasciarci cuocere la polpa di granchio a ebollizione del sugo, per circa 5 minuti. Aggiungere del prezzemolo.

Procedura per ravioli impastare gli ingredienti per la sfoglia, stenderla molto sottile e tagliarli a quadroni. Aggiungere il ripieno e ricoprire con un altro quadrato di sfoglia. Lasciare bollire il raviolo fino a quando sale a galla e passarli man mano nella padella con il sugo di granchio in modo da amalgamare il tutto.
Serviamoli ben caldi!

TUTTE LE RICETTE LE TROVI QUI 

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur