Cappello del prete farcito con spinaci, ricotta e melassa di fichi bianchi del Cilento

0
22

Il cappello del prete è il muscolo della spalla del bovino. Ideale per lessi, bolliti, arrosti e spezzatini. È carne leggermente venata di grasso, un taglio che molto spesso non viene preso in considerazione ma vi assicuro che è davvero buono. Cucinatelo al forno, farcito con spinaci e ricotta di bufala e il successo è assicurato, contorniamolo poi con delle patate arrianate e avrete un piatto gourmet da presentare ai vostri amici per un pranzo di sicuro successo. Vediamo insieme i passaggi da fare per ottenere un arrosto succulento e gustoso.

Ingredienti:
1 cappello del prete di circa 1,5 kg
3 mazzetti di spinaci
250 g ricotta di bufala
150 gr pancetta tesa
Burro salato
Melassa di fichi bianchi del Cilento
Aglio
Sale e pepe
Olio extra vergine d’oliva

Preparazione:
Per prima cosa passiamo gli spinaci in padella con burro salato e aglio, facciamo appassire gli spinaci a fiamma bassa. Nel frattempo prepariamo il cappello del prete togliendo tutto il grasso in eccesso e ricaviamo una tasca al centro, usando un coltello a lama sottile e lunga tagliamo fino a pochi centimetri dal fondo e allarghiamo la tasca avendo cura di non tagliare troppo per evitare che si apra in cottura. Mettiamo metà degli spinaci in un frullatore, aggiungiamo la ricotta, una fetta di pancetta tagliata sottile e frulliamo il tutto. Passiamo il composto in una ciotola, aggiungiamo il resto degli spinaci, aggiustiamo di sale e pepe. Mischiamo bene il tutto e con una sacc a poche e riempiamo la tasca. Chiudiamo bene, l’ideale è un ago per materassi e filo da cucina, ma se non si hanno a disposizione allora, come ho fatto io, chiudiamo con stecchini di legno. Versiamo sulla carne un cucchiaio di melassa di fichi bianchi del Cilento e mettiamo in forno a 200° per 20 minuti e poi a 180° per altri 15 minuti. A parte prepariamo una teglia di patate ‘arrianate’. Quando l’arrosto è pronto, tiriamolo fuori dal forno e facciamolo riposare per 15 minuti coperto da un foglio d’alluminio prima di tagliarlo, trascorso il tempo di riposo tagliamolo a fette spesse 2-3 centimetri e serviamolo con le patate.

TUTTE LE RICETTE LE TROVI QUI 

Seguici su facebook Istagram: #cilentaniaifornelli  twitter: @CilentoFornelli 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here