Gnocchi di zucca e patate del Vallo di Diano conditi con burro e salvia

Infante viaggi

Gnocchi fatti prevalentemente con polpa di zucca, che per altro è saporitissima e quindi niente di meglio che un condimento fatto per esaltare il sapore, un burro di bufala con salvia fresca appena raccolta. Bastano pochi ingredienti per fare un grande piatto.

Ingredienti:
500 gr di zucca gialla
300 gr di patate
1 uovo intero
Farina 00 q.b.
Noce moscata q.b.
Burro di bufala
Salvia
Parmigiano reggiano
Sale e pepe q.b.

Preparazione:
Per prima cosa mettiamo la zucca tagliata a fette nel forno a 100° per almeno 1 ora, facciamola appassire, nel frattempo facciamo bollire le patate in abbondante acqua salata fino a che risultano cotte(dipende dalla grandezza delle patate) fate la prova dello stuzzicadenti infilandolo nella patata e quando non oppone resistenza significa che è cotta. Appena la zucca si è asciugata, togliamola dal forno e con un cucchiaio raccogliamo la polpa in una ciotola capiente. Le patate possiamo schiacciarle con lo schiacciapatate nella stessa ciotola, aggiungiamo l’uovo e la noce moscata, cominciamo a impastare e aggiungiamo la farina poco per volta, teniamo conto che l’impasto non deve essere molto morbido. Aggiungiamo un pizzico di sale e continuiamo a impastare e appena è abbastanza consistente avvolgiamolo nella pellicola e facciamo riposare per 30 minuti.
Trascorso il tempo, cominciamo a stendere l’impasto su un tavolaccio di legno infarinato e ricaviamone dei rotolini di circa un centimetro, tagliamoli a due centimetri circa. A questo punto non resta che mettere su una pentola con abbondante acqua e una padella con circa 100 gr di burro. Appena giunge a bollore l’acqua, accendiamo anche il fuoco sotto la padella e facciamo spumeggiare il burro, aggiungiamo la salvia tritata finemente nel burro e caliamo gli gnocchi, quando cominciano a salire a galla, togliamoli con un mestolo forato e mettiamoli in padella. Facciamoli saltare nel burro e salvia e mettiamo del parmigiano per amalgamare. Serviamo ben caldi!

  • assicurazioni assitur

TUTTE LE RICETTE LE TROVI QUI 

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro