Roscigno celebra l’asparago selvatico tra degustazioni, concerti e premi

26
Infante viaggi

Enogastronomia, ma anche cultura, arte, musica e divertimento: fervono i preparativi per la nona edizione della ‘Festa dell’asparago selvatico’, che si terrà a Roscigno dal 28 aprile al 1 maggio 2018. Articolato il programma di questa edizione: quattro giorni all’insegna della tradizione e della promozione dei prodotti del territorio. L’evento, messo in campo dal Comune di Roscigno guidato dal sindaco Pino Palmieri, è sostenuto anche dalla Banca di credito cooperativo Monte Pruno di Roscigno e Laurino, dal Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, dalla Regione Campania ed è organizzata in collaborazione con la Pro loco di Roscigno, Legambiente e le associazioni ‘Roscigno più’ e ‘Terra Mia’. L’obiettivo della kermesse è promuovere il patrimonio non solo enogastronomico, ma anche archeologico, storico, artistico e paesaggistico.

L’asparago selvatico di Roscigno è un ortaggio fresco e nutriente, particolarmente gradito ai buongustai perché rappresenta un’ottima alternativa ai piatti di carne o pesce. L’evento di promozione di questo prodotto tipico si sviluppa come attrattore per quanti amano la cucina tradizionale e il buon vino accompagnati da ottima musica. Ma non solo, la Festa punta ad essere un collante tra la stessa popolazione, che collabora alla realizzazione all’insegna della convivenza civile e dello stare insieme e ne rappresenta il vero fulcro. Un evento che rappresenta un’occasione   a stare insieme e a far conoscere i punti di forza del proprio territorio. Non si parla di sagra, bensì di Festa, simbolo proprio di condivisione e speranza.

Corposo il menu previsto durante tutte e quattro le giornate della IX Festa dell’asparago selvatico: antipasto composto da salumi e formaggi, pizza fritta e frittata di asparagi; cavatielli e lasagne con asparagi; scaloppina con contorni tipici.

Nella giornata inaugurale, sabato 28 aprile, l’apertura degli stand è prevista alle 19.30. Alle 21 è invece in programma il concerto de “L’Altro Zero”. Domenica 29 aprile gli stand resteranno aperti anche a pranzo, mentre alle 21 saranno i “Dirotta su Cuba” ad esibirsi in un entusiasmante spettacolo musicale. Lunedì 30 aprile spazio ai “Nova Felix”, mentre per la serata di chiusura, martedì 1 maggio, è in programma la prima edizione del “Premio Serafina”, dedicata a Serafina Stabile, storica presidente dell’associazione “Roscigno Più”. Ragazze e donne di ogni età sfileranno in abito tradizionale cilentano o d’epoca (fino agli anni ’60) e presenteranno ricette di piatti a base di asparagi. Il premio sarà presentato dalla giornalista di Rai Uno Maria Elena Fabi. Per tutte e quattro le giornate sarà possibile prendere parte a visite guidate, con tour presso l’Antiquarium, il Museo di arte sacra, la chiesa di San Nicola e Roscigno Vecchia.

 

Programma

Sabato 28 aprile 2018

ore 19.30 Apertura stand

ore 21 Concerto “L’Altro Zero”

 

Domenica 29 aprile 2018

ore 11 Visita guidata

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

ore 12.30 Apertura stand

ore 21 Concerto “Dirotta su Cuba”

 

Lunedì 30 aprile 2018

ore 19.30 Apertura stand “Il Cavatiello incontra il Fusillo”

ore 21 Concerto “Nova Felix”

 

Martedì 1 maggio 2018

ore 11 Visita guidata “Monte Pruno” con prenotazione e Pic Nic

ore 21 Premio “Serafina” presentato da Maria Elena Fabi (Uno Mattina)

Tutti i giorni alle 17 è previsto un percorso turistico che si snoda tra Antiquarium, Museo Arte sacra, Chiesa San Nicola, Roscigno vecchia.

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl