Filetto di sgombro con scorza di limone e origano selvatico

di Federico Martino

Lo sgombro è un pesce povero, spesso scartato per il suo sapore intenso, ma non dimentichiamoci che è anch’esso un pesce azzurro, quindi alimento principale della Dieta Mediterranea, bastano pochi accorgimenti per renderlo gustoso e inoltre ha un costo veramente basso. Vediamo come fare in pochi e semplici passaggi.

Ingredienti:
1 kg di sgombri freschissimi
1 limone
origano selvatico
1spicchio d’aglio
100 gr di farina
Sale e pepe q.b.

Preparazione:
Per prima cosa sfilettiamo i pesci (se abbiamo difficoltà, chiediamolo al pescivendolo di farlo per noi) spiniamolo bene aiutandoci con una pinzetta e passiamo i filetti nella farina, togliamo la farina in eccesso e mettiamoli in una padella larga dove abbiamo messo, in precedenza, olio evo e uno spicchio d’aglio in camicia. Facciamoli cuocere 3 minuti per lato dopodichè spolveriamoli con l’origano e il pepe. Spegniamo il fuoco, saliamo e grattugiamoci sopra un limone biologico facendo attenzione a non grattugiare la parte bianca. Serviamo i filetti ben caldi.

TUTTE LE RICETTE LE TROVI QUI 

Seguici su facebook e su twitter: @CilentoFornelli

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019