Bucatini “risottati” con pancetta tesa

0
14

Una variante della classica amatriciana, piatto tipico laziale, è questa che voglio proporvi oggi. Bucatini con pancetta tesa, meno forte come sapore rispetto al guanciale e inoltre una variante senza olio, infatti, solo il grasso della pancetta sarà di supporto alla cottura.
Passiamo agli ingredienti:
400 gr. di bucatini (ovviamente potete usare anche spaghetti)
200 gr. di pancetta tesa (dolce o affumicata)
3 pomodori ramati (quelli tondi da sugo per intenderci)
Sale e pepe
Formaggio di pecora

Per prima cosa mettiamo una padella a scaldare su di una fiamma vivace, appena è ben calda, mettiamo la pancetta tagliata non troppo sottile, appena comincia a divenire croccante e il grasso si sarà sciolto togliamolo e teniamolo da parte. I pomodori, dopo averli scottati e pelati, li tagliamo a filetti togliendo l’acqua di vegetazione e li mettiamo a cuocere nella padella con il grasso di cottura. Nel frattempo, dopo aver salato l’acqua per la pasta, caliamo i bucatini e li facciamo cuocere per pochi minuti (giusto il tempo che si piegano) poi li passiamo nella padella con i pomodori e terminiamo la cottura risottandoli. Termine improprio, lo so, ma rende l’idea del modo, cioè dobbiamo continuare ad aggiungere acqua di cottura della pasta fino a che non siano cotti del tutto. Questo creerà una cremina di fondo che darà carattere al piatto. A cottura ultimata aggiungiamo la pancetta che abbiamo messo da parte e spolveriamo di pecorino mantecando il tutto. Pronti a gustarci un piatto tipicamente invernale!

TUTTE LE RICETTE LE TROVI QUI

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here