Tagliatelle mare e monti con gamberi e funghi, ricordando l’estate

Continuiamo questa rassegna di cucina con  le tagliatelle. Per ricordarci dell’estate questa volta propongo una ricetta di terra ma al profumo di mare, con un misto di gamberi rossi, gamberetti bianchi (Gobbetti) e funghi. Ovviamente le tagliatelle preferisco sempre farle a mano, ricetta classica, un uovo intero per ogni 100 grammi di farina. Il profumo della pasta fatta in casa è completamente diverso! Una ricetta semplice e veloce per il condimento, leggera, un bel primo piatto per ricordare le serate estive. Il condimento con gamberi e funghi è un abbinamento perfetto, soprattutto se avete a disposizione dei finferli che hanno un sapore più delicato dei porcini, che a me piace abbinarli ad altro(ricetta che presenterò in seguito).
Ingredienti

Per la pasta:
200 grammi di farina 00
200 grammi farina di semola
4 uova
Un pizzico di sale

Per il condimento:
300 grammi di gamberi rossi
300 grammi di gamberetti bianchi
300 grammi di funghi freschi (Finferli)
prezzemolo
aglio
olio d’oliva
8 pomodorini
pepe nero
prezzemolo

Procedimento
Prepariamo la pasta come già descritto in altre ricette. Le tagliatelle si possono tagliare a mano oppure nell’apposita macchina, stendiamo la pasta ad asciugare un poco.
Nel frattempo che le tagliatelle si asciugano un po’, prepariamo il sughetto.
In un tegame capiente mettiamo 1 spicchio di aglio in camicia, leggermente schiacciato, olio evo* rosoliamo per un po’ e aggiungiamo prima funghi dopo un minuto circa  i gamberi, gamberetti sgusciati, Nel frattempo con le teste ed i carapaci dei gamberi abbiamo preparato un sughetto in maniera semplice e veloce: mettete tutti gli scarti dei gamberi in un tegamino e fateli rosolare con un po’ di burro, cinque minuti e tirateli su passandoli in un setaccio oppure, come faccio io, nello schiacciapatate.
Torniamo al sugo, tagliamo a spicchi i pomodorini, aggiungiamoli ai gamberi e funghi e lasciamo ancora qualche minuto. Adesso non resta che aggiungere 3-4 cucchiai del sugo dei carapaci e lasciare ancora qualche minuto in modo che tutto si amalgami.
L’acqua per la pasta teniamola pronta in modo da calare le tagliatelle quando mancano 4-5 minuti per la fine della cottura del sugo. Scolare le tagliatelle appena salgono su e passarle nella padella con il sugo, aggiungere prezzemolo tritato ed una spolverata di pepe nero. Fate amalgamare il tutto per qualche minuto.

©Riproduzione riservata