• Home
  • Economia
  • Il settore è in ginocchio, rischio chiusura per allevamenti e aziende

Il settore è in ginocchio, rischio chiusura per allevamenti e aziende

di Redazione

Un 2009 "al limite del collasso". Non usa mezzi termini Gennaro Bonomo, delegato della Camera di Commercio di Salerno per il settore agricolo. "La crisi del mercato agricolo – spiega – quest’anno ha raccolto i risultati negativi degli ultimi tre anni. Comparti come l’ortofrutticolo, la quarta gamma, la zootecnia registrano da tempo risultati negativi che rendono sempre più concreto il rischio generale di chiusura di stalle, allevamenti ed aziende stesse". A dare più preoccupazioni è, ancora una volta, la zootecnia. Se, da un lato, il comparto bufalino riesce ancora a reggere il mercato, diversa è la situazione di quello vaccino "con un prezzo del latte alla stalla di 30 centesimi al litro – continua Bonomo – che poi diventano 1,50 euro nei banchi frigorifero dei supermercati, che speranza può avere un allevatore di sopravvivere alla distribuzione e alle quote latte?". Dal 1999 al 2009, su tutta la provincia di Salerno, le aziende che operano nel comparto hanno subito un drastico calo: dalle oltre 23mila di dieci anni fa, si è arrivati a poco più di 20mila.

FONTE: www.denaro.it

Nei giorni scorsi si è appreso dall’agenzia Adnkronos che:

L’assessorato all’Agricoltura della Regione Campania ha sbloccato, durante le ultime due settimane di dicembre, il pagamento di 27 milioni di euro destinati ad aziende agricole che hanno fatto richiesta di contributo nell’ambito delle misure dell’Asse II del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013.

Le autorizzazioni di pagamento giungono dopo una serie di incontri chiarificatori tra Regione e Agea, l’organismo governativo nazionale preposto all’erogazione dei fondi comunitari per l’agricoltura. Dei contributi, che riguardano indennita’ compensative, pagamenti agroambientali e azioni di imboschimento, vanno a beneficiare 14.744 aziende campane. I 27 milioni si aggiungono ai 94 gia’ erogati nell’ambito del Psr della regione Campania fino alla fine di novembre, per un totale di 121 milioni di euro pagati effettivamente alle aziende che negli ultimi tre anni hanno presentato istanza di finanziamento.

”A fine estate – dice l’assessore regionale all’agricoltura Gianfranco Nappi – ci eravamo posti come obiettivo la velocizzazione delle procedure di finanziamento del Programma di Sviluppo Rurale, e la strada intrapresa sembra essere quella giusta. Il 2009 si conclude con uno sforzo non indifferente dell’Assessorato, speso anche nel dialogo con un organismo pagatore che fa capo al Governo nazionale e che piu’ di una volta in passato aveva finito per rallentare le erogazioni”. ”Oggi la Campania, con oltre 100 milioni gia’ pagati, si trova ben al di sopra della soglia di disimpegno prescritta dall’Ue sui Programmi di Sviluppo Rurale. E nei prossimi mesi non cessera’ l’impegno per sostenere al meglio le aziende e le realta’ territoriali della regione”, conclude Nappi.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019