Camerota, aggressione all’alba: bottiglie e sangue. Giovane perde i sensi

Infante viaggi

di Luigi Martino

Rissa all’alba a Marina di Camerota. Un giovane di 34 anni è finito ricoverato in ospedale con fratture, trauma cranico, escoriazioni e ferite. Il ragazzo, R.G. di Sala Consilina, lavora in una struttura della zona. Per cause ancora in corso d’accertamento da parte dei carabinieri della compagnia di Sapri e della locale stazione di Marina di Camerota, tre persone avrebbero aggredito il 34enne in via Bolivar, tra un bar e una farmacia, quando erano quasi le 6.00 del mattino. Calci, pugni e una bottiglia di birra spaccata in testa. Il malcapitato privo di sensi a terra e gli aggressori che continuavano a colpirlo. Lo hanno trovato quasi in coma alcune persone che si stavano recando a lavoro. Poi l’arrivo dell’ambulanza, i primi soccorsi e il trasporto in ospedale. Sul posto è arrivata la Croce Gialla di Camerota e poi la Misericordia di Palinuro. Il giovane sarebbe fuori pericolo di vita ma per rimettersi in sesto ci vorranno almeno 30 giorni di prognosi. Al vaglio degli inquirenti la posizione dei partecipanti alla rissa.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi