• Home
  • Cronaca
  • Polizia locale denuncia un cittadino extracomunitario ed una giovane donna rumena

Polizia locale denuncia un cittadino extracomunitario ed una giovane donna rumena

di Federico Martino

 Continua l’opera di prevenzione e contrasto dell’immigrazione clandestina sul territorio comunale voluta dal Sindaco di Capaccio Paestum, Pasquale Marino, e coordinata dall’Assessorato alla Sicurezza retto dall’assessore Salvatore Nacarlo.
Gli agenti della polizia locale di Capaccio, diretti dal comandante Antonio Rinaldi, alle prime ore del mattino di ieri, hanno effettuato dei controlli presso un appartamento situato in località Laura, alla Via Francesco Gregorio, per verificare diverse segnalazioni pervenute al locale comando, da parte di cittadini preoccupati, circa la possibile presenza di cittadini extracomunitari non in regola con il permesso di soggiorno, in virtù di frequenti e chiassose adunanze nei pressi dell’abitazione di persone di colore e di diversi veicoli parcheggiati in modo da creare intralcio alla circolazione.
L’appartamento, di circa 60mq, è risultato di proprietà di un imprenditore di Capaccio che l’aveva concessa in locazione, con regolare contratto, ad una donna di nazionalità rumena. Quest’ultima, stando ai primi accertamenti, effettuava a sua volta subaffitto dei posti letto disponibili a diverse persone extracomunitarie. Dai controlli effettuati, è emerso che all’interno dell’abitazione convivevano almeno 7 persone, tutte di origine nordafricana, oltre alla stessa donna rumena. Per uno di questi, N.H., marocchino, 27 anni, è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria ed il provvedimento di espulsione in quanto non munito di permesso di soggiorno e quindi in stato di clandestinità. Dopo le procedure di identificazione e foto segnalamento, è stato condotto presso la questura di Salerno per poi essere trasferito ad un centro CIE.
Per le altri tre cittadini extracomunitari, risultati provvisti di richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno, sono in corso accertamenti amministrativi da parte della polizia locale tesi a verificare la sussistenza del rapporto di lavoro dichiarato per ottenere il rinnovo.
L’unica autovettura parcheggiata sulla pubblica via  nei pressi dell’appartamento, una Renault Clio di proprietà di uno dei quattro extracomunitari presenti al momento del controllo, è stata sottoposta a nuovo sequestro ed il proprietario denunciato per violazioni di sigilli, in quanto il veicolo era stato già sottoposto a sequestro per mancanza di assicurazione. La donna rumena, A.J. di anni 30, è stata denunciata per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, oltre ad essere segnalata alla prefettura di Salerno con richiesta di provvedimento di espulsione.
“Abbiamo rispetto dei cittadini stranieri che vivono e lavorano nel nostro territorio regolarmente – spiega il sindaco Marino – ma siamo e saremo inflessibili nei confronti di coloro che, invece, risiedono a Capaccio in regime di clandestinità e senza permesso di soggiorno. Gli agenti della polizia locale hanno ricevuto dall’Amministrazione comunale disposizioni rigide in tal senso, al fine di garantire legalità e tranquillità ai cittadini e di prevenire fenomeni di favoreggiamento e sfruttamento di cittadini extracomunitari. Con l’estate alle porte, intensificheremo i controlli con azioni coordinate, soprattutto lungo le aree costiere, per la sicurezza di residenti, turisti e bagnanti sulle spiagge, verificando con rigore, al contempo, la presenza di regolari contratti di locazione”.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019