Concerto per aiutare Daniele, il 14enne colpito da malore mentre gioca al biliardino

0
314

Un concerto per raccogliere fondi ed aiutare Daniele V, il 14enne di Foria di Centola, colto lo scorso 10 agosto da un malore mentre giocava a biliardino nel bar del paese. Un arresto cardiaco che ha ridotto il ragazzino in fin di vita. Prima la disperata corsa all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, poi il trasferimento in elicottero a Napoli. 

«Tutto il paese ne è rimasto scosso: l’impotenza per la mancanza dei necessari supporti per il primo soccorso, l’attesa che sembrava eterna per l’ambulanza che finalmente lo ha portato in ospedale, tutto questo è una scena difficilmente cancellabile dalla memoria di chiunque», spiegano i cittadini che hanno deciso di sostenere la famiglia, anche economicamente, in un momento così difficile.

Il Coro Polifonico di Foria di Centola, da sempre attento alle tematiche sociali e ai bisogni della comunità, ha deciso di utilizzare il ricavato della famosa “Sagra della Patata” per l’acquisto di un defibrillatore e rendere così Foria un paese cardioprotetto. Ma vuole dare un segnale forte e uno stimolo importante, facendo qualcosa che è nell’interesse di tutti e che eviti il ripetersi di tremende situazioni come quella che purtroppo è già toccata in sorte. Così l’ 11 novembre, dopo l’acquisto del defibrillatore, si è tenuto il corso per il suo utilizzo e di primo soccorso. 

Con lo stesso spirito e con la ferma volontà di aiutare economicamente la famiglia del piccolo Daniele nelle lunghe traversate verso Parma, dove attualmente è in cura, è nato l’evento ‘Una Canzone per Daniele’, che si terra’ venerdì 30 novembre presso il Cineteatro “La Provvidenza” di Vallo della Lucania, alle ore 21.

Una serata ricca di ospiti tra i quali Nicola Napolitano&Trio Incantus, il Coro polifonico di Foria, Barracca Republic, Vibrazione positiva, Angelo Loia, Kiepò, la Scuola di danza interparrocchiale Alm e direttamente da Made in Sud, Nello Iorio.

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here