L’Unione Europea chiede indietro gli sconti sul gasolio, il Ministero e le Regioni non ci stanno

Infante viaggi

Sulla richiesta dell’Unione Europea di restituire gli sconti sulle accise sul gasolio concessi ai sericoltori dal Governo italiano dal 2000 al 2004, si è aperta una vertenza di carattere legale. Infatti, il Ministero e le Regioni interessate, tra cui la Campania, hanno deciso di presentare ricorso alla Corte di Giustizia.

"E’ stata presa una importante decisione che condividiamo pienamente, ha commentato il Presidente della Coldiretti Salernitana, Pietro Caggiano, ricordando che Coldiretti Salerno si è impegnata fin dal primo insorgere della questione. Infatti, una situazione del genere porterebbe alla perdita di migliaia di posti di lavoro in uno dei comparti, quello terricolo, ad alto livello di specializzazione e di investimenti.

Con il forte crollo dei prezzi alla produzione, che si è verificato nel settore agricolo, appare ancor più paradossale la pretesa di Bruxelles di costringere i produttori del comparto a restituire delle somme di cui hanno legittimamente beneficiato in forza di una normativa dello Stato italiano.

  • Assicurazioni Assitur

L’auspicio – conclude Caggiano – è che le ragioni contenute nel ricorso presentato alla Corte di Giustizia a Lussemburgo , trovino accoglimento, restituendo serenità a tutti gli operatori interessati.

Comunicato stampa Coldiretti Salerno.

Assicurazioni Assitur