Coronavirus, morto capo dei Vigili del fuoco di Sala Consilina

6156
Infante viaggi

di Pasquale Sorrentino

Tragedia nel Vallo di Diano. Luigi Morello, capo dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Sala Consilina, è morto a causa delle complicazioni del Coronavirus. Aveva 53 anni. Il Coronavirus non ha risparmiato neanche gli uomini e le donne di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, molti dei quali in Italia sono contagiati.

Il cordoglio da Teggiano – «Il sindaco e l’intero consiglio comunale, interpreti del sentimento cittadino, si stringono al dolore della famiglia Morello, e lo fanno proprio e personale. Luigi, cittadino probo, fiero servitore dello Stato, padre e marito encomiabile, lascia nella nostra Comunità un vuoto incolmabile per capacità morali, competenza e professionalità, dedizione alla famiglia, attaccamento alla Nazione ed al suo paese, cui mai ha fatto mancare il suo sapere, il suo agire, la sua innata passione per la gente e il loro benessere e sicurezza».

  • assicurazioni assitur

Il bilancio – Sale a 65 il numero dei contagiati nel Vallo di Diano. Nove sono ospiti della casa di cura di Sala Consilina, altri due ad Auletta. Tra loro il sindaco, Pietro Pessolano. Il primo cittadino lo ha annunciato in un video. La Regione Campania ha inserito anche Auletta tra i comuni blindati.

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro