Da Polla a San Giovanni Rotondo in bicicletta per sport e devozione

| di
Da Polla a San Giovanni Rotondo in bicicletta per sport e devozione

Da Polla a San Giovanni Rotondo in bicicletta per sport e devozione. Il Team amatoriale, Club 90, guidato da Giovanni Russo (storica bandiera del ciclismo dilettantistico della provincia di Salerno) ha percorso i circa duecento chilometri da Polla fino al santuario dedicato a San Pio in circa sette ore. Tredici atleti e due ammiraglie hanno voluto ricoprire l’intero percorso come segno di devozione verso il frate dalle stimmate. Si tratta di amatori, tutti pollesi, della bicicletta che si allenano insieme e che vivono assieme la passione che li unisce. C’è il venditore di oro, l’operaio, l’infermiere o il responsabile di un’agenzia di pubblicitaria. Insomma varie professioni che però non fanno distrarre gli atleti, dai 30 agli oltre 60 anni, dalla passione per la bici e anche dalla fede e devozione verso San Pio. La distanza percorsa è quella di una importante tappa del Giro d’Italia ma i ciclisti pollesi non sono certo professionisti e quindi è stata una dura impresa compiuta fino al santuario.

I ciclisti che da Polla hanno raggiunto San Giovanni Rotondo sono Lorenzo Cardamomo, Gerardo Venosa, Nicola Medici, Fabio Schiavo, Antonio Cancro, Giovanni Russo, Claudio Ceci, Gerardo Lupo, Angelo Costa, Simone Rigio, Giuseppe Amodeo, Alejandro Bovio, Antonio Curcio. Mentre gli accompagnatori Francesco Russo, Vincenzo Mignoli, Gianni Cupersito.


©Riproduzione riservata