• Home
  • Economia
  • La Campania ed il Cilento al SANA 2009. Il Biodistretto del Parco a Bologna per il 21° Salone internazionale del Naturale.

La Campania ed il Cilento al SANA 2009. Il Biodistretto del Parco a Bologna per il 21° Salone internazionale del Naturale.

di Redazione

Bologna – Ha  aperto i battenti venerdì 10 e si è conclusa domenica 13 settembre, presso i locali  della  Fiera di Bologna, l’edizione 2009 di " Sana ", il 21° Salone internazionale del Naturale.
Presenti centinaia di espositori provenienti dall’Italia e da altri 50 Paesi del mondo. Tre le sezioni del Salone: Alimentazione, Salute e Ambiente. Per quanto riguarda il primo settore, una parte importante è stata occupata dai prodotti biologici e dai prodotti tipici di tutte le regioni italiane. Al Sana , presente la Regione Emilia Romagna, per lanciare un messaggio di responsabilita’ e di difesa di un’agricoltura che vuole essere sempre più " verde ", sostenibile, elemento forte di identita’ per un territorio e i suoi cittadini. “Valorizzare la tradizione significa anche conservare la biodiversita’ e impegnarsi per una piena sostenibilità”.
In Emilia-Romagna la superficie a biologico è di 80.469 ettari, pari al 9% della superficie totale. La regione e’ prima al centro nord per numero di operatori, prima in Italia per mense biologiche e per consumo di prodotti biologici.


L’assessore all’Agricoltura e Pesca ,Gianfranco Nappi, nominato dopo lo scorso assetto della Giunta Regione Campania, durante la conferenza stampa  all’apertura ufficiale del SANA, ha illustrato al pubblico la presenza Campana al Salone attraverso la partecipazione,per tutta la durata della manifestazione fieristica, delle 23 aziende Campane specializzate in produzione biologiche.
Durante l’incontro l’assessore ha presentato le iniziative della Regione dedicate al mondo del Bio, annunciando l’adesione della Regione Campania a “ Città del Bio ”, associazione di enti locali nata per la promozione dei modelli di agricoltura biologica. Ha comunicato, inoltre,la firma di un protocollo d’intesa, siglato con la Provincia  di Salerno, Parco Nazionale del Cilento, Aiab e Città del Bio, per il riconoscimento istituzionale del neonato “ Biodistretto del Parco Nazionale del Cilento”, che vede associate trecento aziende del comparto agroalimentare salernitano.
Nappi ha comunicato, in conclusione, che si stanno avviando tre tavoli di partenariato con Provincia, Enti Parco, Comuni e Comunità Montane per la preparazione di altrettanti  Progetti Integrati Rurali  per Aree Protette, finanziati  tramite il Psr  2007/2013 ( piano sviluppo rurale ).
Per il Parco del Cilento sono previsti 26 milioni di euro.

 

Fonte: Sud Sostenibile – I fatti del Mezzoggiorno

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019