Tempo di melanzane, conserviamole sott’olio

Buonissime su di una bruschetta oppure in un antipasto di terra, le melanzane sott’olio sono una prelibatezza che non dobbiamo far mancare nella nostra dispensa. Pochi passaggi e molta cura, soprattutto nell’igiene, per una conservazione perfetta che può durare anche 2 anni. Vediamo come fare!

Ingredienti:
1 kg di melanzane viola
½ litro d’aceto bianco
Sale grosso
Peperoncino
Origano
Aglio
Olio evo

Preparazione:
Laviamo le melanzane, asciughiamole e priviamole della buccia.
Tagliamole a bastoncini non troppo grossi e mettiamole in una ciotola capiente, cospargiamole di sale grosso in misura di 10 grammi circa. Continuiamo tagliando tutte le altre e a ogni strato aggiungiamo sale. Adesso non resta che mettere un coperchio (io ho usato un piatto piano) e mettiamoci sopra un peso in modo da pressare bene le melanzane. Facciamo riposare almeno 24 ore, una volta trascorso il tempo togliamo piatto e peso e scoliamo l’acqua di vegetazione. A questo punto non resta che strizzare bene le melanzane, possibilmente con l’aiuto di uno sciacciapatate, e metterle in una boule. Condiamole con il peperoncino, l’aglio tagliato a fettine, origano e olio, adesso non resta che porre il tutto in barattoli precedentemente sterilizzati e in cui avremo messo un dito d’aceto bianco, pressare bene prima di aggiungere olio evo. Abbiate l’accortezza di non riempire fino all’orlo i barattoli in modo da lasciare spazio all’olio per coprire bene il tutto. Chiudiamo bene i barattoli e poniamoli in un luogo fresco e buio, consumiamo dopo almeno un mese.

TUTTE LE RICETTE LE TROVI QUI 

Seguici su facebook Istagram: #cilentaniaifornelli  twitter: @CilentoFornelli