Vibonati, operai rifiuti senza stipendi da 8 mesi: regolarizzati i pagamenti

di Mar. Val.

Da una situazione drammatica, con il mancato pagamento di 8 mensilità, alla regolarizzazione degli stipendi per i dipendenti del cantiere di Igiene urbana del comune di Vibonati. Lo annuncia il responsabile provinciale del comparto Igiene Ambientale FP Cgil Salerno, Erasmo Venosi.

«Ancora una volta questa organizzazione riesce a ristabilire il rispetto per i diritti contrattuali dei lavoratori dell’igiene ambientale. – spiega – Sul cantiere di igiene urbana del comune di Vibonati, prima che questa organizzazione venisse scelta dai lavoratori, si registrava il mancato pagamento di ben 8 mensilità, mentre oggi tale gravissimo vulnus è stato sanato».

«Resta da risolvere – aggiunge Venosi – il problema del mancato pagamento di 13ima e 14ima mensilità relative all’annualità 2020 e di questo si discuterà nell’incontro convocato d’urgenza dal sindaco e dal delegato alle politiche ambientali del comune di Vibonati per il 19 febbraio».

«Tutto ciò è potuto avvenire anche grazie alla sinergia istituzionale creatasi tra l’amministrazione e questa organizzazione sindacale, il cui unico obiettivo era il ripristino del rispetto dei diritti contrattuali dei lavoratori. – spiega Venosi – E’ quindi in ragione di quanto avvenuto e alla luce degli impegni assunti dal Comune per la risoluzione definitiva della vertenza in corso, che ho deciso di revocare lo sciopero proclamato per martedì 16 febbraio».

©Riproduzione riservata