Scherzo Carnevale diventa tragedia, 13enne in prognosi riservata

0
20

Scoppia la rissa durante la festa di Carnevale e un ragazzino finisce ricoverato in ospedale con la testa spaccata. E’ accaduto ieri pomeriggio, lunedì, a San Gregorio Magno. Due ragazzini, di 13 e 14 anni, hanno trascorso tutto il giorno insieme a scherzare e rincorrersi in mezzo alla sfilata delle maschere tra le vie del paese. Intorno alle 19, però, qualcosa non è andata per il verso giusto e i due, sotto gli occhi attoniti di altri amichetti, sono arrivati alle mani. Calci, pugni e qualche spintone. Improvvisamente il 13enne finisce con la testa contro il muro. A terra c’è sangue e i bambini spaventati allertano gli adulti. Sul posto arriva un’ambulanza del 118 che trasporta il piccolo all’ospedale di Eboli. Qui i medici ordinano il trasferimento immediato al Santobono di Napoli dove il 13enne si trova tuttora ricoverato in prognosi riservata. Il malcapitato ha riportato una forte emorragia all’orecchio ed un ematoma dietro al padiglione auricolare. Sul posto, dopo pochi minuti dall’arrivo dell’ambulanza, sono giunti anche i carabinieri della compagnia di Eboli che ora indagano sul caso.

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here