Vallo di Diano, il M5s chiede l’immediata sospensione della Tares

La tassa sui rifiuti e sui servizi, chiamata Tares, sta creando non pochi problemi ai cittadini. Il meetup – Movimento 5 Stelle Vallo di Diano – Sala Consilina ha già portato all’attenzione dei cittadini il problema Tares, chiedendone al sindaco l’immediata sospensione per difformità dei coefficienti applicati rispetto a quelli previsti dalla legge e per errori di calcolo, con conseguenti maggiorazioni degli importi richiesti ai contribuenti

Gli attivisti del M5S quest’oggi, domenica 14 settembre dalle ore 10.30 organizzano a Sala Consilina in via Mezzacapo nei pressi del palazzo 4 Torri un gazebo dove assisteranno i cittadini muniti di bolletta Tares nella compilazione delle istanze di autotutela da inoltrare al comune per chiedere il rimborso ed il ricalcolo dell’esatto importo Tares.

«Seguiranno nei successivi giorni a data da comunicare ulteriori gazebo nelle località di Trinità e Sant’Antonio» comunicano dal M5s Vallo di Diano Sala Consilina.