La7, a Linea Gialla avvocato di Agropoli Sirignano interviene sul caso Mario Biondo

Infante viaggi

Martedì sera in diretta dagli studi di La7 a Milano è andata in onda una nuova puntata di Linea Gialla, il programma condotto da Salvo Sottile che analizza i casi di cronaca, sia quelli che aspettano da tempo delle risposte o delle sentenze definitive, sia quelli già risolti. Nella puntata del 19 novembre è intervenuta anche l’avvocato di Agropoli, Benedetta Sirignano, (nella foto) penalista ed esperta di Diritto Internazionale, per parlare del caso di Mario Biondo, il 36enne palermitano trovato morto dalla colf lo scorso 30 maggio in Spagna e ritenuto suicida.

L’intervento Nella lente d’ingrandimento di Sottile l’eventuale difficoltà da parte della magistratura italiana e quella spagnola a dover indagare contemporaneamente. Per l’avvocato, infatti, la particolarità di questo caso è data dal fatto che si tratta appunto di «un caso trattato da due giurisdizioni penali diverse, con un procedimento penale che, nel caso spagnolo, ne ha chiesto l’archiviazione, mentre invece per la Procura di Palermo è in corso un’indagine per omicidio premeditato a carico di ignoti». «Il problema – ha sottolineato l’avvocato Sirignano nel suo intervento – è d’indagine: capire se la morte di Biondi sia legata a un omicidio o a un suicidio, quindi l’acquisizione, prima, e la valutazione, dopo, degli elementi d’indagine».

Durante la puntata Andrea Biondo, fratello della vittima, ha smentito categoricamente che Mario fosse un cocainomane. E anzi, i familiari sostengono che qualcuno l’abbia ucciso e che non sia morto in seguito ad un gioco autoerotico fino in malomodo, come riferito dalla polizia spagnola (e accettato dalla moglie Raquel Sanchez Silva). Secondo Andrea: «Mario ha scoperto qualcosa che non doveva sapere. Ha toccato qualcuno di potente che l’ha eliminato dalla circolazione».

  • Vea ricambi Bellizzi

Il caso Lavorando a Supervivientes come cameraman, la versione spagnola dell’Isola, Mario Biondo aveva conosciuto Raquel Sanchez Silva, famosa conduttrice spagnola, e fra i due era nato un amore travolgente. La coppia si era sposata e da quel momento, in Spagna, Mario era diventato bersaglio dei paparazzi come sua moglie. Tutto sembrava andare per il meglio fino al 30 maggio scorso, quando Raquel, lontana 300 km da casa per visitare un parente malato, manda la domestica a controllare perché suo marito non rispondesse al telefono. La colf trova Mario impiccato con un foulard, completamente vestito, in salone. Nonostante la presenza di graffi su un braccio, e di lividi sulle gambe, gli inquirenti spagnoli hanno archiviato il caso come “probabile suicidio”. Ma i familiari non credendo alla versione del suicidio vogliono provare l’impossibilità della teoria mostrando il testo delle chat di Facebook e Whatsapp che Mario aveva usato fino a poco prima di morire, addirittura alle 5.59, circa l’ora che il coroner ha stimato come quella del decesso.

©Riproduzione riservata

La7, a Linea Gialla ospite l’avvocato di Agropoli Sirignano: interverrà sul caso di Mario Biondo

  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur