• Home
  • Economia
  • Un milione e mezzo di euro per l’edilizia scolastica

Un milione e mezzo di euro per l’edilizia scolastica

di Federico Martino

L’Amministrazione civica di Capaccio Paestum ha disposto un’articolata serie d’interventi atti a migliorare la funzionalità, la fruizione e la sicurezza di diversi edifici scolastici presenti sul territorio. Opere che ammontano a circa 1,5 milioni di euro, stanziati grazie a fondi statali, regionali e risorse proprie dell’ente comunale. Interessate le scuole site in località Borgonuovo, Tempa San Paolo, Laura, Capaccio Capoluogo, Capaccio Scalo e Gromola.“Era da tempo che non venivano intercettate ed impiegate così tante risorse economiche da destinare all’edilizia scolastica – spiega il sindaco, Pasquale Marino – ma grazie all’eccellente e scrupoloso lavoro dell’assessore Guglielmotti e dei tecnici degli uffici comunali competenti, siamo riusciti a pianificare, fin da subito, interventi fondamentali per l’ammodernamento, l’adeguamento funzionale e la manutenzione straordinaria di molti plessi del territorio, in particolare quelli delle contrade più popolose. Questa è la risposta concreta che l’Amministrazione ha inteso dare alle famiglie, affinché i bambini capaccesi possano frequentare più moderne e sicure”.
“Di concerto con i vari dirigenti scolastici – aggiunge l’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione, Eugenio Guglielmotti – daremo inizio ai vari interventi senza intralciare il regolare svolgimento dell’attività didattica. Adotteremo il criterio della necessità, ovvero dando priorità alle criticità più urgenti da risolvere. Tutto questo è frutto di un lavoro durato tre anni: oggi, possiamo vantarci di essere uno dei pochi comuni campani ad essersi dotato di un’anagrafe dell’edilizia scolastica, come imposto dalle vigenti normative, un fattore determinate nell’ottenimento dei finanziamenti pubblici che ci sono stati concessi”.
Ecco, in dettaglio, le scuole interessate, le somme stanziate e gli interventi pianificati: l’obiettivo è completarli tutti entro la fine del prossimo anno scolastico:
1)    Scuola elementare Borgonuovo: 750.000 euro (ottenuti attraverso la Legge 23/96, la L.R. 50/85 e fondi propri del Comune di Capaccio) per la ricostruzione di un nuovo edificio scolastico al posto di quello esistente, con 6 nuove aule, laboratori didattici e parcheggi interrati. È l’opera principale: i lavori inizieranno dopo il 15 agosto e saranno ultimati nei primi mesi del 2011;
2)    Scuola elementare Tempa San Paolo: 85.000 euro (ottenuti attraverso la Legge 23/96, la L.R. 50/85 e fondi propri del Comune di Capaccio) per la messa in sicurezza, l’adeguamento a norma, il rifacimento dei servizi igienici e dell’impianto elettrico, la razionalizzazione delle vie di fuga e la realizzazione di un nuovo laboratorio informatico;
3)    Scuola elementare Laura: 170.000 euro (Legge 23/96) per la messa in sicurezza, l’adeguamento a norma, il rifacimento dei servizi igienici, dell’impianto elettrico e dell’impianto antincendio, l’allaccio alla rete fognaria e la sostituzione degli infissi;
4)    Scuola materna e media Capaccio Capoluogo: 159.000 euro (Legge 23/96) per la messa in sicurezza, l’adeguamento a norma, il rifacimento dei servizi igienici, dell’impianto elettrico, dell’impianto antincendio e la sostituzione degli infissi;
5)    Scuola materna Capaccio Scalo: 225.000 euro (Legge 23/96) per la messa in sicurezza, l’adeguamento a norma, il rifacimento dei servizi igienici, dell’impianto elettrico e dell’impianto antincendio, la sostituzione degli infissi, l’abbattimento delle barriere architettoniche, il completo rifacimento dell’intonaco esterno e della copertura;
6)    Scuola elementare Capaccio Scalo: 25.000 euro (fondi del Comune) per la manutenzione straordinaria e l’eliminazione della vetusta controsoffittatura in legno;
7)    Scuola elementare Gromola: 97.000 euro (fondi del Comune) per la manutenzione straordinaria e il drenaggio del terreno circostante per eliminare i problemi d’umidità dovuti alle infiltrazioni d’acqua.
 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019