• Home
  • Economia
  • Entra in funzione l’isola ecologica di Valorato, il servizio di conferimento è gratuito

Entra in funzione l’isola ecologica di Valorato, il servizio di conferimento è gratuito

di Federico Martino

Si è tenuta sabato 12 giugno scorso l’inaugurazione dell’isola ecologica in località Varolato, operativa ed aperta a partire da oggi. Grazie a questo centro di raccolta comunale, d’ora in avanti tutti i cittadini capaccesi potranno anche conferire direttamente i loro rifiuti (ad eccezione della frazione umida) riducendo il carico ambientale ed agevolando il sistema di raccolta differenziata: tale servizio di conferimento diretto è completamente gratuito.
Fino a fine estate, sarà possibile conferire solo rifiuti ingombranti, sfalci e potature; da settembre in poi, sarà possibile conferire comodamente tutte le altre tipologie differenziate per materiale, come carta, vetro, tessili, prodotti chimici, batterie, pneumatici ed altro ancora. L’isola è aperta all’utenza il lunedì ed il venerdì (ore 10:00-13:00); il martedì e il giovedì (15:00-19:00) e il sabato (09:00-13:00). Rimarrà invece chiusa il mercoledì e la domenica. Per agevolare il servizio, è utile conferire i propri rifiuti differenziati, svuotati, puliti e, se possibile, ridotti di volume. Inoltre, è bene ricordare che ogni singola utenza può conferire al massimo 100 kg di rifiuti al giorno.
L’isola ecologica è dotata di un sofisticato circuito di videosorveglianza, che consente di monitorare il sito 24 ore su 24, controllando anche eventuali conferimenti non autorizzati: all’ingresso, un sistema di pesa elettronica agevolerà il conferimento dei rifiuti consegnati dall’utenza, tenendo sotto controllo i materiali che vengono smaltiti attraverso la piattaforma di movimentazione selettiva.
Oltre al primo cittadino, Pasquale Marino, all’inaugurazione hanno presenziato anche gli assessori comunali Roberto Ciuccio ed Eugenio Guglielmotti; i consiglieri comunali Raffaele Barlotti, Luigi Ricci, Vincenzo Monzo, Francesco Barlotti, Pinello Castaldo, Pasquale Mazza e Rosario Francia; il direttore generale Pasquale Silenzio; il responsabile del IV Settore LL.PP., Rodolfo Sabelli; dirigenti della Sarim Ambiente, una delegazione del locale circolo di Legambiente ed il comandante della polizia locale, Antonio Rinaldi.
“L’apertura di questa isola ecologica – ha spiegato il sindaco Marino – rappresenta un grande passo in avanti in termini di innovazione e miglioramento del sistema di raccolta differenziata sul territorio. A tutti i cittadini, dunque, dico: evitate di abbandonare rifiuti nelle aree isolate del nostro comune creando orrende microdiscariche, poiché, oltre ad incorrere in pesanti sanzioni, oggi è possibile sfruttare l’isola ecologica gratuitamente. Televisori, materassi, pneumatici, lattine di olio, frigoriferi vecchi e tanti altri materiali ingombranti, possono essere portati al centro di Varolato. Se tutti i cittadini collaboreranno in tal senso, migliorerà la raccolta differenziata e si abbasseranno i costi di conferimento, consentendoci così di ridurre le bollette Tarsu. Pertanto, faccio appello al senso civico della nostra comunità: l’isola ecologica c’è, funziona ed è gratuita: sfruttatela per tenere ancora più pulito il nostro comune e risparmiare sulle bollette”.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019