Del Medico attacca il sindaco di Sapri: «A passeggio sul lungomare chiuso da ordinanza»

di Maria Emilia Cobucci

«Il Sindaco di Sapri dice di ‘no’ alla deroga alla zona rossa proposta da SapriDemocratica, per poi passeggiare nei giorni di festa sul Lungomare in dispregio sue stesse indicazioni. Gentile si rifiuta di chiedere la deroga per la zona rossa, ma nei giorni di pasqua e pasquetta come un “bambino vestito a festa” passeggia in un lungomare (interdetto per ordinanza regionale n. 10 del 21 marzo 2021) gremito di persone tra assembramenti e aperitivi vari». A lanciare l’accusa al sindaco di Sapri è il capogruppo consiliare di Sapridemocratica, Giuseppe Del Medico.

«Un comportamento il suo che offende la nostra Città e dimostra, se fosse ancora necessario, la sua manifesta “ambiguità” rinnegando nei fatti le sue stesse parole usate per “bacchettare” i consiglieri di SapriDemocratica. – ha aggiunto nella nota – Ci dispiace molto per i genitori che hanno vietato ai loro bambini di andare al parco giochi e di trascorre qualche ora con i loro compagni di scuola, siamo stati tutti umiliati da un sindaco che chiede sacrifici a mamme, bambini, anziani, commercianti e poi agisce come se nulla fosse, in dispregio del suo ruolo e delle istituzioni che dovrebbe rappresentare».

Nella nota SapriDemocratica ritiene necessaria una iniziativa per richiedere «con urgenza una deroga ad una Zona Rossa imposta e non giustificata dai dati territoriali, che ci vede accumunati ai dati di Napoli e vittime dell’incapacità di determinazione delle istituzioni locali», conclude Del Medico.

©Riproduzione riservata