Mascherine donate a Sanza da famiglia Fariello: «Non dimenticheremo»

di An. Vu.

«Un gesto che non dimenticheremo. La nostra comunità sarà grata e riconoscerà con grande affetto l’iniziativa della famiglia Fariello di Ascea», ha commentato il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito. 50 mascherine donate per l’emergenza della comunità ritirate ieri dalla locale sezione della Protezione Civile presso l’azienda Fariello di Ascea Marina.

«E’ un gesto bello, importante che ci fa sentire orgogliosi del nostri Sud. La piccola azienda che produce materassi, ha convertito l’attività negli ultimi giorni per realizzare mascherine, che non si trovano e sono di estrema importanza. Mascherine che vengono regalate vista la scarsità della reperibilità del prodotto sul mercato. Non ci sono parole per ringraziare la famiglia Fariello che continuerà a realizzarle fino a quando ci sarà stoffa per produrne e fin quando saranno in grado di farlo. Siamo orgogliosi di avere questi esempi proprio dal territorio cilentano. Stiamo lavorando per reperirne altre con l’obiettivo di fornirle a tutti coloro che ne hanno necessità», ha aggiunto il sindaco Esposito. Le mascherine ora saranno  distribuite alle persone più deboli, alle forze di Polizia locale e Protezione Civile che stanno svolgendo un lavoro importante e senza sosta.

©Riproduzione riservata