Omicidio Vassallo, nuovo capo procuratore Salerno. Dario: «Chiederemo incontro»

Infante viaggi

di Luigi Martino

«Il Consiglio superiore della magistratura ha nominato il dott. Giuseppe Borrelli a capo della procura di Salerno. Abbiamo sperato in questa nomina e chiediamo nel più breve tempo possibile un incontro». E’ quanto dichiara Dario Vassallo, fratello di Angelo, il sindaco pescatore di Pollica ucciso a settembre del 2010 da mani ancora ignote alla legge. Ed è proprio per questo motivo che Dario, presidente della Fondazione ‘Angelo Vassallo sindaco pescatore’ e autore di due libri che vedono come protagonista la triste vicenda che ha sconvolto quel piccolo comune del Cilento, ha intenzione di stringere al più presto la mano del neo-eletto capo procuratore del capoluogo di provincia.

Giuseppe Borrelli, attualmente procuratore aggiunto di Napoli, con 19 voti a favore e cinque astensioni, è stato eletto dal Csm. A luglio dello scorso anno la Commissione per gli incarichi direttivi aveva proposto la sua nomina. Poi si era deciso di congelare la decisione.

  • assicurazioni assitur

Borrelli, tra i tanti faldoni che passeranno presto al suo vaglio, avrà anche il compito di fare piena luce sull’omicidio del sindaco pescatore. Il caso, rimasto irrisolto e rimbalzato dalle procure di Vallo della Lucania a quella di Salerno, ultimamente è stato portato alla ribalta nazionale grazie al servizio-inchiesta confezionato da Giulio Golia, giornalista de ‘Le Iene’, la nota trasmissione Mediaset.

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur