• Home
  • Cronaca
  • Pisani: «La Feltrinelli ad Acciaroli? È una scelta di futuro»

Pisani: «La Feltrinelli ad Acciaroli? È una scelta di futuro»

di Luigi Martino

«L’apertura della libreria sul Porto Angelo Vassallo di Acciaroli è una delle cose più rivoluzionarie che un Sindaco e un’Azienda possono fare. Abbiamo lavorato insieme per diversi mesi consapevoli che da un lato forse non c’era un mercato da servire o nel quale fare grandi profitti e dall’altro che le nuove sfide del futuro passano attraverso comunità consapevoli, non importa quanto grandi siano. L’importante è che siano Comunità nelle quali la cultura, la conoscenza e la passione devono fare la differenza». E’ quanto scrive Stefano Pisani, sindaco di Pollica, sui social alla vigilia dell’inaugurazione della Feltrinelli sul porto di Acciaroli.

«Ho voluto che questo progetto fosse realtà con tutto me stesso, ho voluto che ci fosse una bella libreria, ho voluto che ci fosse un ricco calendario di eventi estivi, ma ho voluto soprattutto che ci fosse laFeltrinelli quando non c’è più l’estate, per lavorare con le ragazze e i ragazzi, le maestre e i maestri del Cilento portando autori e stimoli culturali che speriamo possano alimentare la curiosità e la creatività, fornendo loro nuove lenti per interpretare il mondo e affrontare le sfide del futuro – continua Pisani -. A Pollica, dove abbiamo riconosciuto il valore del mediterraneo fino ad elevare lo stile di vita che ne è scaturito a patrimonio culturale ed immateriale dell’umanità – UNESCO, abbiamo scelto una via diversa di sviluppo che ha il profumo dalle pagine stampate dei libri e che ti insegna che la volontà di cambiare le cose alla fine vuol dire cambiare le cose. Una libreria in un posto come il Cilento è come una piccola oasi nel deserto».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019