Pisciotta, senegalese senza biglietto treno: pagano due turisti

0
1169

Un ragazzo senegalese di 29 anni è stato fermato dal controllore prima di salire a bordo del treno regionale 24014 che è partito alle 17.10 di ieri, martedì, dalla stazione di Pisciotta-Palinuro. «Lei non può salire, non ha il biglietto». Il giovane ha fatto un passo indietro quando alle sue spalle una coppia di turisti, provenienti dal Trentino Alto-Adige, si è offerta per pagare il biglietto. La moglie ha lasciato i bagagli e la cartina geografica nella mani del marito ed è tornata al bar per acquistare un biglietto da 5,70 € per Salerno. L’extracomunitario ha stretto la mano ad entrambi ed è salito sul convoglio diretto al capoluogo di provincia. «Io mi chiamo Matilde e mio marito si chiama Giulio, veniamo dal Trentino e siamo stati in vacanza a Marina di Camerota. Non vogliamo comparire con i nostri volti sul giornale, non abbiamo fatto nulla di eccezionale» spiegano al cronista del giornale del Cilento che si avvicina per scattare una foto insieme al 29enne ospite del centro di accoglienza di Palinuro. «Non sappiamo se questo ragazzo ha i soldi in tasca e non ha voluto fare il biglietto, oppure realmente deve raggiungere Salerno ed è impossibilitato – continuano – però ci sentivamo di fare così e abbiamo fatto così». Sorridono e prendono posto accanto al giovane del Senegal.

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here