• Home
  • Attualità
  • Polla: ospedale tra record di nascite, carenze di medici ed eterne liste di attesa

Polla: ospedale tra record di nascite, carenze di medici ed eterne liste di attesa

di Pasquale Sorrentino

Problemi di personale medico e infermieristico all’ospedale “Luigi Curto” di Polla. Tanti i reparti in affanno, da Pediatria dove in pratica i turni sono coperti da solo due medici di ruolo, passando per Ginecologia e Ostetricia. I numeri dei parti sono alti, a settembre 42 parti per una media di 1,4 parti al giorno. Se fosse sempre così sarebbero circa 511 in un anno. Nell’ultima settimana di settembre sono stati 15 i nuovi nati e ne solo inizio di ottobre sono 14 parti in sei giorni. Numeri alti per un reparto guidato da Francesco de Laurentiis che ha 6 medici, due però, per motivi vari, con orario ridotto. Nel reparto, inoltre, si fanno visite e controlli, oltre che attività di ambulatori agli esterni e aggiornamento scientifico.

Sempre per carenze di personale, le liste di attesa sono lunghissime. Per questo – come disposto dall’Asl Salerno – sono state organizzate sedute straordinarie di interventi chirurgici. Liste di attesa che non dipendono – occorre dirlo – dal personale medico e ospedaliero di Polla, che avrebbe bisogno di fondamentali rinforzi, ma dalle problematiche sia relative al Covid e sia delle già citate carenze numeriche del personale. Nelle sedute straordinarie del progetto recupero liste d’attesa nei giorni scorsi si è provveduto al recupero delle operazioni di pazienti di oculistica prenotati circa due anni fa. Lavori straordinari per l’equipe delle sale operatorie del “Curto”, con la guida del primario di Anestesia, Luigi de Angelis, che continueranno anche nelle prossime settimane. E sono in corso anche per altri tipi di pazienti.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019