• Home
  • Economia
  • Allarme rientrato: per questo mese di settembre i lavoratori impegnati nella raccolta dei rifiuti del Consorzio Bacino Salerno 2 avranno lo stipendio garantito

Allarme rientrato: per questo mese di settembre i lavoratori impegnati nella raccolta dei rifiuti del Consorzio Bacino Salerno 2 avranno lo stipendio garantito

di Federico Martino

E’ questo il risultato ottenuto dal Consorzio di Bacino SA2, che denuncia la grave e insostenibile situazione. L’avv. Giuseppe Corona:
“Fino a ieri siamo riusciti a garantire almeno il pagamento dei salari grazie al senso di responsabilità dei Comuni da sempre puntuali nei pagamenti, tra tutti Campagna, Altavilla Silentina, Albanella. Oggi la situazione di emergenza è stata tamponata solo grazie allo spirito collaborativo dimostrato dai Comuni di San Cipriano Picentino e Positano che hanno immediatamente risposto alle mie sollecitazioni provvedendo a rimettere quanto di loro spettanza.
Ma i grandi debitori: i Comuni di Salerno, Vietri Sul Mare ed Acerno con i loro debiti che superano ben sei milioni di euro, devono essere consapevoli che la regolarità dei pagamenti degli stipendi nei prossimi mesi passa per l’adempimento dei loro obblighi.
Perseguirò quindi l’obiettivo della riscossione di quelle somme dovute dai debitori storici ed incalliti, somme che destinerò al pagamento degli stipendi di  tutti i lavoratori fino a dicembre 2010, con la massima tenacia e perseveranza. Non si può più abusare della comprensione dimostrata dai lavoratori, non si possono postergare diritti primari ed essenziali come quelli salariali, non si può non dare priorità al problema della raccolta dei rifiuti, pena lo stato di emergenza tristemente noto a tutti.
E’ proprio per questo ho già richiesto al sig. Prefetto un incontro con tutte le amministrazioni comunali storicamente inadempienti.
Con l’occasione ringrazio vivamente i lavoratori tutti del Consorzio e i rappresentanti sindacali per aver loro compreso le motivazioni del ritardo degli stipendi, e per aver dato quel segnale di collaborazione e senso di responsabilità troppo spesso, da altri, dimenticato ed ignorato”.


©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019