Scappa da rissa e precipita nel fiume, salvato da 24enne di Centola

di Luigi Martino

Stava passeggiando lungo il fiume Arno, a Firenze, quando ha udito le urla di un ragazzo. Provenivano dal corso d’acqua. Jacopo Falsini, 24 anni, residente a Centola ma domiciliato nel capoluogo toscano, non ha esitato e si è lanciato in acqua per soccorrere il malcapitato. Un gesto da eroe che ha permesso di scongiurare il peggio al giovane che, per scappare da un’aggressione, è scivolato ed è precipitato giù nel fiume. Attimi concitati, le grida poi il tuffo di Jacopo e il salvataggio. Sul posto, poi, sono giunti anche i soccorsi per verificare le condizioni del ragazzo.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019