• Home
  • Cronaca
  • Semaforo Cilentana, Castiello: «Scelta di tempi inopportuna. E’ caos estate»

Semaforo Cilentana, Castiello: «Scelta di tempi inopportuna. E’ caos estate»

di Redazione

«Il restringimento di carreggiata è stato disposto dall’Anas a seguito di ordinanza del sindaco di Agropoli, a sua volta provocata da un problema strutturale di un muro di contenimento a ciglio strada. Se non si può dubitare dell’opportunità dell’intervento, disposto a salvaguardia dell’incolumità degli automobilisti, ci sia, però, consentito dubitare dell’opportunità di disporre tale misura nel pieno della stagione balneare. La fessurazione del muro è presente sin dall’anno 2008 e negli anni si è mantenuta costantemente intorno ai 5 cm. Resta da chiedersi: perché non si è provveduto in tempo prima dell’estate? Perché non si è provveduto prima di questa estate, che costituisce un’occasione preziosa perché gli operatori turistici del territorio, fiaccati dalla pandemia, possono con la riapertura rifarsi dei gravi danni subiti?». Lo rende noto Franco Castiello, senatore della Repubblica.

«La ricostruzione del muro, inoltre, era stata già prevista nel 2017, all’interno dei lavori da eseguire in seguito al crollo del viadotto Chiusa, che ha interrotto per 3 anni il transito tra le uscite di Prignano Cilento e di Agropoli Sud. Perché la Provincia di Salerno non ha provveduto ad effettuare i lavori, per un importo di oltre 140.000 euro? – continua Castiello -. Oggi si rende opportuno prevedere immediatamente il ripristino della circolazione del tratto stradale a doppio senso di circolazione, e, contestualmente, imporre ad Anas il monitoraggio costante dello stato fessurativo del muro e l’esecuzione con somma urgenza delle operazioni preliminari per la progettazione ed il successivo affidamento dei lavori necessari alla risoluzione del problema».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019