Offerta 2023

VINITALY Cirielli: “ Siamo presenti con l’eccellenze della nostra terra”

| di
<sapn data-src=

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al Vinitaly 2010 di Verona, questa mattina, accolto dall’Assessore provinciale all’Agricoltura, Mario Miano,  ha visitato i filari allestiti dalla Provincia di Salerno, nell’ambito del padiglione della Campania.
La partecipazione alla vetrina della viticultura  italiana è frutto della collaborazione tra la Provincia e la Camera di Commercio. “ Si tratta – ha dichiarato il Presidente della Provincia, On. Edmondo Cirielli – di un paradigma che dovrebbe essere osservato sempre. Come Amministrazione provinciale continueremo così: lo abbiamo fatto con la Bit di Milano, lo stiamo facendo con il Vinitaly qui a Verona.  Lo continueremo a fare in tutte quelle occasioni in cui la valorizzazione del territorio passa attraverso la sinergia istituzionale. Nel settore vitivinicolo la provincia di Salerno è la terza per superficie coltivata e sono convinto che potrebbe diventare la prima nel settore, perchè ha una storia ed abbiamo voluto puntare sull’Enoteca provinciale che mette insieme le esperienze dei trenta produttori più importanti”. Da parte sua l’Assessore Mario Miano ha sottolineato come “la Provincia di Salerno è riuscita a portare un clima di vera fiducia in tutti i produttori perché ha saputo essere di aiuto, offrendosi come punto di riferimento. L’Enoteca provinciale che oggi è diventata una realtà è la sintesi di un lavoro svolto nei primi dieci mesi dell’Assessorato, ma anche il punto di partenza, consci del fatto che noi possiamo riunire le delizie del palato con le meraviglie della natura, mettendo insieme il territorio con i suoi frutti e il patrimonio protetto dall’Unesco”.
Nell’incontro con i produttori, dopo l’introduzione del Presidente dell’Enoteca Provinciale, Fernando Cappuccio, il Presidente della Camera di Comercio, Augusto Strianese, ha parlato della necessità “di proseguire sulla strada  delle sinergia istituzionale a sostegno delle produzioni locali. Sono certo- ha precisato- che le fiere non rappresenteranno più occasione per pochi, ma saranno il punto d’incontro per tantissimi imprenditori che, ben supportati, hanno la forza di affrontare il mercato internazionale”.
A sua volta il Presidente Cirielli  ha evidenziato l’enorme capacità  che ha il vino di promuovere il territorio e di rappresentare l’identità di un popolo. Perciò- ha aggiunto Cirielli- il vino viene visto come elemento d’eccellenza specifica della nostra terra”.



©Riproduzione riservata
×