Turismo, disagi e polemiche a Camerota: «Grazie a tutti i cittadini sensibili»

Infante viaggi

A seguito della lettera di un lettore con familiari disabili si è scatenata una polemica sui vari social network e sulla pagina Facebook del giornale del Cilento. Chi ha dato vita alla denuncia ringrazia i cittadini sensibili. Ecco la lettera, la pubblichiamo di seguito in maniera integrale.

Alla redazione del giornale del Cilento.

Caro Luigi Martino e gentile direttore,
in riferimento alla mia precedente nota di formale protesta ben nota oramai e, dopo aver letto i nutriti commenti pro e contro sui social network e sul giornale, sento innanzitutto il dovere di rigraziarvi, per aver fatto meglio delle istituzioni, per aver dato voce a chi, a dispetto di ciò che si dica, generalizzando, dei ‘napoletani’, in silenzio, senza fare scenate e/o proteste antiurbane ha eseguito rispettosamente le indicazioni degli addetti al traffico e solo dopo ha voluto manifestare il proprio disagio. E’ questo che ci contraddistingue, come noi tanti altri napoletani in silenzio rispettano le regole, che bisogna dire fortemente, valgono per tutti!

  • Vea ricambi Bellizzi

Sento il dovere, altresì, di ringraziare tutti quelli che ci hanno manifestato la piena solidarietà. A quelli che dissentono voglio dire che la loro opinione non può essere in alcun modo condivisibile da chi è sensibile all’integrazione per chi una disabilità, si è battuto e si batte per l’eliminazione delle barriere, non solo architettoniche, ma soprattutto culturali. Voglio tuttavia riportare per l’occasione una frase che dovrebbe far riflettere, pronunciata dal nostro amato Pontefice Papa Francesco durante la messa di intronizzazione riferendosi ai disabili: «Non abbiate paura della tenerezza».

Noi non ci riconosciamo in quei villeggianti chiamati in causa da alcuni signori su Facebook che non ho il piacere di conoscere, ma molto probabilmente capisco perché in 15 anni non li ho mai conosciuti, sicuramente per diversità di vedute. Da quanto sta emergendo poi sul social forum, grazie alla pubblicazione del giornale, trova conferma il fatto che a Marina di Camerota la stragrande maggioranza della popolazione è sensibile e vorrebbe che si facesse di più per incentivare il turismo e migliorare i servizi, ma a mia opinione, credo a distanza di anni di aver capito che, purtroppo, quella parte è bloccata da un’altra parte minoritaria che coltiva gli estremismi, gli odi, le invidie e le gelosie, che non vuole, chissà per quali motivi, una società migliore, accogliente e soprattutto giusta.

Grazie ancora agli operatori turistici tutti e alla redazione del giornale del Cilento. Vi sono davvero grato. Cordiali saluti.

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur