• Home
  • Tradizione
  • Il Grano e “l’incontro tra passato e presente”

Il Grano e “l’incontro tra passato e presente”

di Giuseppe Conte

Focus Group su una delle produzioni agricole che hanno caratterizzato “le colture tradizionali del Cilento” fin dai tempi più lontani. Così nasce “Grani Antichi del Cilento” Focus Group “su Recupero, caratterizzazione e valorizzazione dei cerali del Cilento”, in programma a Laurino Lunedì 10 Giugno 2013. I lavori, avranno inizio alle ore 10:00 e saranno ospitati nelle splendide architetture del Convento di Sant’Antonio, posto ai piedi dell’abitato di Laurino.
Abbiamo chiesto ad Alfonso Filizzola, tra gli interventi presenti alla discussione e membro dell’associazione Gole Nord Natura 2000, il perché di questa iniziativa e quale sia il suo significato:
«L’iniziativa di organizzare un Focus a Laurino avente come tema il Grano in generale e le sementi rare in particolare nasce da lontano; da quando ne parlai, incontrandola in sede, alla dott.ssa Rosa Pepe del CRA di Pontecagnano circa tre anni fa, stimolato dall’idea assillante di recuperare il Cilento, in particolare la parte più interna del comprensorio del Cervati, alle sua vocazione antica: l’agricoltura. Convinto che soltanto valorizzando le attività più congeniali al territorio si potesse provare a fermare l’emorragia devastante dello spopolamento. In particolare il progetto (ambizioso) si proponeva (e si propone) di utilizzare la formula commerciale della “filiera corta”: ovvero mantenere sul territorio la fase che dalla coltivazione, produzione e trasformazione del prodotto ne gestisce anche la commercializzazione.»
Una iniziativa, dunque, volta anche alla rivalorizzazione del territorio.
«Le problematiche che il progetto ha vissuto nella sua evoluzione, come è immaginabile, sono state molteplici e complesse. In particolare un atteggiamento della gente creava un muro difficile da valicare: la diffidenza. Il messaggio, però, intanto era partito e, come la bottiglia che lo contiene viene buttata in mare alla ventura, così tra la nostra gente navigava.
Qualche me addietro, una giovane coppia a Laurino ha aperto un forno per la panificazione; hanno preso in fitto alcuni terreni, li hanno coltivati seminando grano antico, molito il prodotto presso un tradizionale molino locale  e ora producono pane e derivati tradizionali.»
Il grano, fin dai tempi più antichi, ha costituito uno dei principali elementi di sostentamento, per soddisfare i bisogni primari dell’uomo ed oggi si presta non solo come alimento “nutrizionale” ma anche “tradizionale”, visto nell’ottica di una “riproposta” nelle sue diverse qualità. 
«Evidentemente quella bottiglia contenente il messaggio, andata per molto tempo alla deriva, è stata, infine, raccolta.» – continua Filizzola e in riferimento al Focus previsto per Lunedì, ci dice:
«Il Focus del giorno 10, che si avvale della presenza di relatori molto competenti nel settore della produzione agricola, ha lo scopo, innanzitutto, di portare un messaggio alla gente del nostro Cilento; un messaggio di indirizzo per evidenziare quale è il settore che ci deve vedere impegnati, come valorizzarlo e gestirlo, come farlo diventare risorsa utile a garantire un futuro alle generazioni che vivono e vivranno il territorio.» Conclude così Alfonso Filizzola, “orgoglioso cittadino laurinese”, tra l’altro:
«Vuole essere anche l’inizio di un dialogo con la gente del posta e in particolare con agricoltori (neo agricoltori giovani), allevatori, artigiani etc… perciò prevediamo altri incontri a tema per entrare nello specifico.»

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019