• Home
  • Tradizione
  • Il “Buon Natale” che arriva dalla natura: simbologia e credenza popolare, tradizioni e curiosità

Il “Buon Natale” che arriva dalla natura: simbologia e credenza popolare, tradizioni e curiosità

di Giuseppe Conte

L’augurio per un sereno Natale, in passato avveniva tramite la rappresentazione simbolica della festività che spesso si traduceva in piccoli rituali di carattere tradizionale e legati alle credenze popolari del luogo. Anche nel Cilento, si accostavano (e in parte si usa ancora oggi) “l’augurio del Buon Natale” agli elementi vegetali.
È il caso, ad esempio del “pungitopo” che insieme al “muschio bianco” rappresenta un classico in questa tipologia. Ad essi, però, di zona in zona, si sovrappongono altri echeggianti frutti della terra, come la “salsapariglia”, specie molto diffusa nel Cilento e spesso veniva (e viene) adoperata per simboleggiare il Natale, ponendola all’ingresso della propria abitazione. 
Lasciando il dubbio di una personale e consapevole interpretazione “delle antiche tradizioni nostrane”, a tutti porgo gli auguri di Buon Natale…

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019