Camerota, sapori e sentimenti alla Festa del Pescatore

Non ci sarà solo la vetrina della sagra del pesce il 10 settembre al porto di Marina di Camerota a caratterizzare la festa del pescatore. 
I tre momenti di “Arrivederci estate”
Scandiranno l’evento, organizzato dall’assessorato al Turismo del Comune di Camerota, tre momenti: il primo, un andamento narrativo quasi come un racconto, si muoverà tra le voci dei pescatori di oggi . Una video testimonianza mescolata allo scorrere di immagini storiche raccolte nell’inedito album-ritratto dei protagonisti del mare. Dopo l’ attualità e i sentimenti, il secondo momento è riservato ai gruppi di pescatori che si prodigheranno, con il loro pescato nei sapienti sapori della ‘paranzata’ e  accanto, assaggi e degustazioni dei Vini Mediterranei a cura di selezionate aziende vinicole campane.
A corollario della serata, live music con la straordinaria vocalità di Piera Lombardi nella bella versione di tradizione musicale della terra cilentana che parte dall’antico per evolversi. Con le sue attuali sonorità musicali dell’ethno-world, del folk e del pop internazionali l’artista arriva a proporre un sound originale che bene descrive il calore del Sud, del Mediterraneo.
La serata comincerà alle 19,00 con una piccolissima processione fino al luogo che ricorda i caduti del mare.

Riproduzione riservata ©