Offerta 2023

Ascea, in piazza enogastronomia, arte e musica con “i notti rì caticatosci”

| di
Ascea, in piazza enogastronomia, arte e musica con “i notti rì caticatosci”

Si svolgeranno dal 13 al 15 agosto, ad Ascea Capoluogo, “I notti rì Caticatosci”, un evento culturale organizzato dall’associazione “Nzicchi e Nzurdo”.
Un ricco calendario di appuntamenti contraddistinguerà la manifestazione che verrà inaugurata e presentata lunedì 13 agosto, presso il Palazzo De Dominicis ad Ascea Capoluogo dal presidente  dell’associazione “Nzicchi e Nzurdo”, Efisio Fenucciu, dal sindaco Mario Rizzo e dal procuratore regionale per la corte dei conti per il Lazio, Angelo Raffaele De Dominicis.
Durante le tre serate le vie e i caratteristici vichi del paese ospiteranno stands espositivi sui quali verranno presentati prodotti culinari e biologici per valorizzare la produzione locale incentivandone l’attività, saranno allestite mostre di artigianato e di pittura e buona musica allieterà quanti decideranno di trascorrere una sera d’estate diversa dalle altre.
Una manifestazione che ha l’intento, tra l’altro, di contribuire a dar voce ad eccellenze del territorio, che rappresentano l’anima del Cilento. Nella serata inaugurale, presso il Palazzo Rizzo, verranno, infatti, presentati il Museo della Civiltà Contadina di Moio della Civitella, il Museo Paleontologico di Magliano Vetere, Il Museo della Civiltà Contadina di Orria, la Pro loco Paolo De Matteis del comune di Orria, il Museo del giocattolo povero di Montano Antilia. Grande rilevanza sarà darà alla fotografia, all’arte, alla musica, all’artigianato attraverso le mostre fotografiche di Alessandro Rizzo e di Antonia D’Angiolillo, la mostra del pittore Giovanni Iannuzzi, la mostra del progetto educazione ambientale dell’Istituto comprensivo statale Parmenide di Ascea, la mostra di ceramica di Annamaria Raimondo e attraverso le creazioni e le opere di tanti altri artisti, tra i quali Enzo Marotta, Alfredo Razzino, Maria Rosaria Verrone, Carmine Pinto, Carmelo Lucibello, Giovanni Tancredi, Fabio Giocondo provenienti da diverse località cilentane.
Organettisti itineranti, i Trinkiettianno Iammu Iammu, Vieni Vieni, il gruppo folk dei bambini della scuola di ballo “Cilento school dance” allieteranno le serate .
Non mancheranno dei coinvolgenti concerti all’insegna della buona musica cilentana a cura di Angelo Loia, Francesco Citera, Pietro Ciuccio, Antonio Volpe e Sergio Scavariello.
Il 14 alle ore 20.00, poi, presso la chiesa di S. Nicola di Bari, ci sarà un momento di preghiera in collaborazione con il comitato “Madonna del Sacro Monte” prima della partenza alle ore 4.00 del pellegrinaggio a piedi verso il Sacro Monte di Novi Velia; un momento questo di riflessione per l’intera comunità di Ascea e per i turisti.
Seguirà lo spettacolo musicale dei Sibbenga Sunnammo & Sibbenga Ballammo e dei Rotumbè.
Il 15 agosto, infine, presso la piazza Madonna del Monte tutti i pellegrini partiti a piedi da Ascea si riuniranno per condividere un momento di preghiera.



©Riproduzione riservata
×