• Home
  • Cronaca
  • Paestum, profanata la chiesa di San Vito. Rubate ostie consacrate

Paestum, profanata la chiesa di San Vito. Rubate ostie consacrate

di Luigi Martino

Brutta sorpresa a Paestum per il parroco della chiesa di San Vito a Capaccio. Nella notte tra sabato e domenica, ignoti sono infatti penetrati nel luogo di culto impossessandosi delle ostie consacrate. Quando don Donato Orlando, prima della messa domenicale, è andato ad aprire il tabernacolo ha scoperto il furto sacrilego allertando le forze dell’ordine che percorrono anche la pista che porta a gruppi di satanisti.

IL RAID – Secondo una prima ricostruzione dei fatti, approfittando della notte, i malintenzionati sarebbero penetrati all’interno della chiesa dopo aver infranto i vetri di una finestra sul lato posteriore dell’edificio. Le ostie erano custodite all’interno di un calice, ritrovato vuoto all’esterno della chiesa. Sul furto, che presenta somiglianze con altri casi del genere riconducibili al mondo dell’occulto, indagano i carabinieri.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019