A Stio “Ciccimaretati”: un boschetto per riscoprire i sapori della tradizione

A Stio, grazioso paese del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, l’evento gastronomico CICCIMMARETATI, dal 17 al 23 agosto, riaccende ogni anno l’attenzione sull’autenticità delle cose e, in questo caso, delle pietanze cilentane. I piatti, proposti in degustazione in uno splendido bosco di castagni secolari, sono il frutto di una ricerca che dura da oltre quindici anni e sono racchiuse nella pubblicazione dal titolo “Piatti poveri della cucina cilentana” a cura dell’Associazione Il PUNTO.

La manifestazione prende spunto dal piatto principe, i Ciccimmaretati, squisita zuppa di legumi nata in tempi in cui i contadini, cui spettavano scarse quote del prodotto agricolo, soprattutto in tempi di magra, “sposavano nel tiano” le rimanenze di tutti i legumi rimasti in casa.

Si informa, inoltre, che è possibile percorrere a piedi una via che conduce nel luogo della manifestazione con partenza dalla dalla piazza principale di Stio. Si può anche visitare il centro storico del paese in compagnia delle guide che vi condurranno alla scoperta degli angoli più caratteristici.

ARTICOLI CORRELATI

Ciccimmaretati a Stio: un evento da premiare