Extracomunitari senza biglietto, treno per il Cilento fermo a Battipaglia (FOTO)

Infante viaggi

Il treno che attraversa il Cilento è partito da Salerno alle 17.55 e sarebbe dovuto arrivare a Sapri alle 19.40, ma non è stato così. Lungo la tratta un imprevisto: una decina di extracomunitari privi di biglietto non volevano abbandonare il treno. Ci sono stati attimi di tensione, poi alla fine il capotreno è riuscito a risolvere la situazione. Il treno è stato fermo alla stazione per qualche decina di minuti.

 Il fatto Un gruppo di persone di origine africana è salito alla stazione di Pontecagnano sul treno regionale che percorre tutta la costa del Cilento. All’arrivo del controllore molti di loro hanno tentato di dileguarsi tra i vagoni del convoglio. Il motivo? Erano sprovvisti del biglietto di viaggio. «Dobbiamo scendere a Pisciotta», hanno esclamato. «Ma io senza biglietto non posso farvi viaggiare», ha risposto subito il controllore. Così li ha invitati a scendere alla stazione di Battipaglia.

  • Vea ricambi Bellizzi

La querelle Qui è iniziato il battibecco. Alcuni hanno abbandonato pacificamente il treno, altri hanno cominciato ad inveire contro il dipendente Trenitalia. Il controllore ha chiamato il capotreno in cerca d’aiuto. Il treno intanto, fermo, ha accumulato ritardo tra le proteste dei presenti. Dopo circa 20 minuti capotreno e controllore sono riusciti a convincere i passeggeri sprovvisti di biglietto ad abbandonare il treno che è ripartito con circa 25 minuti di ritardo.

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Vea ricambi Bellizzi