Camerota, sequestrata la salma di Nancy: procura apre inchiesta

Infante viaggi

di Luigi Martino

Per salutare Nancy Chirichiello la comunità di Camerota dovrà aspettare ancora qualche giorno. Dopo il decesso improvviso della 21enne, avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì a Licusati, la famiglia ha presentato formale querela attraverso il proprio legale di fiducia. La procura di Vallo della Lucania ha aperto un fascicolo d’indagine. Sulla salma della giovane sarà disposto l’esame autoptico. Il medico legale avrà il compito di fare piena luce sulle cause del decesso. Nancy, infatti, pochi giorni prima della tragedia, avrebbe avvertito «dolori al petto e altri disturbi». Sarebbe stata anche accompagnata all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania dove, dopo accertamenti, è stata dimessa.

Mercoledì sera, poi, attorno alle 21.30, la 21enne ha perso improvvisamente i sensi ed è morta. Inutile l’intervento dei sanitari. Quando gli infermieri e il medico sono giunti a casa della ragazza a bordo di due ambulanze, non hanno potuto far altro che costatare il decesso. La salma della giovane sarà trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. La data dei funerali sarà resa nota solo dopo che i magistrati firmeranno la restituzione della salma alla famiglia.

Intanto la comunità di Camerota è sotto shock. Tantissimi i messaggi di cordoglio per Nancy. Una tragedia che ha gettato Licusati nello sgomento.
©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro