Coronavirus, così Futani combatte l’emergenza. Caputo: «Grazie ma strada è lunga»

Infante viaggi

di Luigi Martino

«Cari cittadini di Futani, di Castinatelli ed Eremiti. Rivolgo questo breve saluto a tutti Voi, per un augurio di  buone feste. E ringraziarvi per i comportamenti virtuosi, collaborativi che avete tenuto dimostrando un alto senso di responsabilità e di attaccamento alla  comunità. I giorni che viviamo sono difficili, ci siamo trovati a combattere con qualcosa di impensabile, ma tutti abbiamo reagito con forza, disciplina, intelligenza  dimostrando solidarietà e compattezza». Comincia così il lungo discorso di Pasqua del sindaco di Futani, Aniello Caputo, che in questi giorni – insieme a tutta la sua squadra di governo – si sta dando un gran da fare per tenere lontano il virus dal territorio da lui amministrato. Posti di blocco e collaborazione da parte dei cittadini: ingredienti fondamentali per combattere Covid-19.

«Come prima cosa voglio rassicurarvi sul nostro territorio comunale non ci sono casi di covid-19 – dice il primo cittadino -. L’Amministrazione di Futani ha risposto con immediatezza e fermezza all’emergenza sanitaria, grazie all’impegno della Giunta e di tutti i consiglieri Comunali, non  contando le ore e i giorni passati sulla casa comunale. Dal 24 febbraio abbiamo monitorato e controllato tutti i cittadini che hanno fatto rientro nel nostro paese e dal 7 di marzo sono stati tutti posti in isolamento fiduciario  – sono state disposte 26 isolamenti fiduciari –  ad oggi ancora 6 persone sono in obbligo di permanenza domiciliare e tutti godono di buona salute e non manifestano sintomi da covid-19».

«Di Giunta – continua Caputo – si è provveduto a attivare tutta una seria di misure rivolte al benessere e alla riduzione dei disagi alla cittadinanza cito 

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Attivazione di 4 borse lavoro per dare assistenza nelle faccende quotidiane alle fasce più deboli:  anziani, disabili e persone sole e fornendo  un supporto, agli alunni delle scuole di Futani, nella didattica a distanza ;
  • Si è creato un fondo di solidarietà comunale denominato ComUNITA’  dove si è previsto aiuti diretti alle famiglie, si èffettuata la distribuzione di pacchi alimentari e l’attivazione dei buoni spesa alimentari
  • aiuti diretti alle attività commerciali soprattutto a quelli costretti a chiudere il proprio negozio o attività, con un sostegno economico a titolo di compartecipazione  al pagamento delle  utenze o ad altre spese è stata  disposta la sospensione dei tributi comunali e sono allo studio riduzioni e sè possibili rinunce per l’anno corrente 
  • Sono state distribuite mascherine a tutti i nuclei familiari e si sono presi provvedimenti di salvaguardia della salute pubblica imponendo a tutti l’uso dei dispositivi di protezione individuale nei locali pubblici e negli esercizi commerciali
  • Si è provveduto ad effettuare una mappatura di tutti le persone dimoranti sul territorio comunale in modo da poter organizzare una risposta velo ed efficiente rispetto ad eventuali bisogni  

Si sono regolamentai  gli accessi sul territorio Comunale – solo con dispositivi individuali di protezione – con un controllo puntuale dei varchi 

  • Si è attivato  la consegna a domicilio dei farmaci, dei generi di prima necessità, il servizio di accompagnamento ai servizi postali e per il ritiro delle pensioni

Fin dall’inizio dell’emergenza è stato nominato e convocato il centro operativo comunale con l’attivazione di tutte le funzioni fondamentali il quale quasi  quotidianamente si riunisce  affronta le problematiche ed elabora le misure da adottare, con  impegno e tanta generosità».

«Infine un caloroso  ringraziamento va ai volontari, in tanti hanno risposto all’appello -quasi trenta persone-  hanno dato la loro disponibilità sono sempre attivi in questi giorni sempre con generosità e altruismo hanno distribuito farmaci, beni di prima necessità, hanno controllato gli accessi nel territorio comunale, hanno aiutato e accompagnato le persone anziane a fare le commissioni davvero una risposta imponente ed emozionante. Un sentito grazie da parte di tutta la Comunità. Dobbiamo continuare a comportarci come abbiamo fatto finora  e sconfiggeremo il coronavirus con pazienza  e giudizio dobbiamo continuare a restare nelle proprie case e vinceremo questa battaglia- tutti insieme- e potremo tornare ad apprezzare i piccoli gesti di ogni giorno, ritornare al piacere di incontraci, di stare insieme e alla gioia di un abbraccio. A nome dell’Amministrazione del Centro operativo comunale e dei Volontari, Vi diciamo cari cittadini che in questa battaglia non siete soli!! Nessuno si senta solo. Nell’augurare Buone Feste ai tanti  figli di Futani che vivono lontano dal nostro paese, in Italia o all’estero, Vogliamo rassicurarvi  sui  i Vostri cari sui  Vostri familiari nessuno è solo, in queste ore i volontari stanno portando  un piccolo segno della festa pasquale ad ogni famiglia. Che la pace, l’armonia e la serenità regni nelle Vostre Case e nei Vostri cuori» chiosa il sindaco.

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro