Due città del Cilento candidate a ospitare i mondiali di calcio 2016 per non udenti

Si sono candidate a ospitare i prossimi mondiali di calcio per non udenti. La Federazione Sport Sordi Italia e il Col si sono infatti candidati per organizzare il terzo campionato mondiale di calcio a 11 riservato ad atleti sordi che si terrà in Italia tra giugno e luglio del 2016. L’International Committee of Sports for the Deaf  ha scelto il progetto “Paestum-Agropoli 2016” per le sue linee guida che fanno del campionato Mondiale di Calcio 2016 un evento sportivo, turistico e  sociale.

Gli organizzatori del mondiale saranno in zona per tre giorni per visitare il posto e vedere le strutture. Per l’occasione è stata organizzata una conferenza stampa che si terrà lunedì 20 ottobre alle 11, all’Hotel Ariston. La città che verrà scelta per ospitare il mondiale dovrà rispondere a diversi requisiti. Il campionato mondiale di calcio per non udenti, infatti, non è soltanto un evento sportivo, ma anche turistico e sociale. Non a caso, dunque, per l’Italia si è deciso di candidare Capaccio Paestum e Agropoli. Gli atleti, infatti, parteciperanno anche a visite guidate, appositamente organizzate per loro, con percorsi tradotti nella lingua internazionale dei segni. Il campionato, inoltre, vuole essere un momento di rivendicazione dei diritti delle persone non udenti.

©Riproduzione riservata