San Valentino Sulla Neve

di Giuseppe Galato

Il Comune di Piaggine e l’associazione Naturambiente C.M.Calore Salernitano presentano San Valentino Sulla Neve, il 12 e 13 Febbraio: un’occasione per passare il giorno degli innamorati a contatto con la natura nel Parco Nazionale Del Cilento E Vallo Di Diano.

“Dipingere l’amore, Cantare l’amore,  Scrivere l’amore,Fotografare l’amore… Festa degli innamorati e chi vuole innamorarsi”:

Organizzata da Vincenzo Marra, consigliere delegato Ambiente del Comune di Piaggine, la manifestazione si avvale dell’aiuto del responsabile musicale Antonio Donnantuono.

“San Valentino a Piaggine, sulla neve del Monte Cervati, la vetta più alta della regione Campania che accoglierà sabato 12 e domenica 13 decine di coppie, ma anche single che vogliono incontrare l’amore o soltanto l’amicizia. In tutti i modi, prevarrà la voglia di conoscersi e di stare insieme sulla neve e trascorrere ore notturne vicino al falò per cantare, ballare e gioire.
Di giorno, le attrazioni maggiori sono gli scorci innevati delle montagne e di pomeriggio i centri storici dei paesini dell’alto Calore .
I più in forma, forniti dell’abbigliamento adatto e attrezzature come ciaspole o sci da fondo, possono cimentarsi nelle escursioni al rifugio Pianolle.
La notte del 12 molti si intrattengono ad aspettare intorno al falò le cosiddette “ore piccole” dove in autonomia possono arrostire salsicce o prepararsi le bruschette. Sarebbe bello avere una nutrita partecipazione di Valentina e Valentino, ma soprattutto avere tante coppie che vogliono piantare l’albero a ricordo del loro amore.
Poi, per le persone intraprendenti, qualche pisolino nel sacco a pelo e sulla la stuoia nelle stanzone dell’ex Saut. Il fuoco invoglierà a cantare e sognare l’amore. Molti saranno affaticati dalle sfrenate tarantelle proposte dal maestro di organetto Antonio Donnantuono che con i suoi suoni avvolgerà nella possente danza mente e cuore….in mattinata di domenica con i mezzi della Comunità Montana Calore Salernitano si salirà nelle aree innevate del Cervati”.

Piantare l’albero del cuore (da prenotare)
Nelle nottata la FOCARA (grande Falò che riscalda i cuori/ piazzola ex Saut)

Mangiare all’aperto:
La Pecora alla pastoresca (da prenotare a gruppi)
Le zeppole
Pizza cilentana
Fornitura di salsiccia e bruschetta da prepararsi vicino al falò autonomamente

Inoltre c’è la possibilità di pernottare nell’ ex Saut, basta avere la propria stuoia e munirisi di un sacco a pelo.

Informazioni: 3890352367 – enzomarra@tiscali.it

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019