San Severino “I volti del Borgo”, al via la VII edizione

Aprirà i battenti sabato 14 luglio il VII Concorso di Poesia e Pittura Estemporanea “I Volti dl Borgo”.  L’organizzazione sarà curata dalle seguenti associazioni:
associazione culturale “ Il Borgo “ – San Severino di Centola
associazione culturale “ Le Muse “- Napoli
associazione culturale “ Zeusi “ – Avellino
gruppo di Arte e Cultura “ La Nave di Neve “ – Eboli
associazione solidale “Indiani d’Occidente” – Salerno
e con il patrocinio della Provincia di Salerno, del Comune di Centola e della Fondazione Giambattista Vico, Vatolla.
Ecco il calendario degli incontri che si svolgeranno nell’ncantevole cornice del borgo medievale di San Severino:
 
Sabato 14 luglio 2012 apertura del concorso, incontro con artisti, pittori, poeti – Ore 9,00 – 10,30 Registrazione delle presenze poeti, artisti e pittori. Verifica e timbratura delle tele bianche e degli altri supporti d’arte.
Domenica 15 luglio 2012 ore 17,00 chiusura del concorso e consegna delle opere.
8 Settembre 2012 serata di premiazione delle opere vincitrici.

“Tra le medievali mura del borgo, tra macchie di ginestre, fiori d’origano e cespugli di mirto, sul balzo che degrada nella “gola del diavolo“ tra i sassi delle fresche acque del Mingardo: artisti, poeti e pittori nella “terra dei miti” interpreteranno la poesia del luogo ed i colori rupestri. Racconteranno in versi e nei colori i “volti” più diversi, i caratteri più incisivi della gente e dei luoghi dalla storia millenaria. Saranno assiepati lungo i crinali e sulle asperità pedemontane, tra le pietre che costeggiano il Mingardo e le sue forre verdeggianti, saranno tra le stradine assolate dell’antico borgo medievale, sui tornanti, sui sentieri che portano al pianoro, o con i loro cavalletti all’ombra dei dolci fichi del Cilento. Saranno assiepati a ridosso delle radure o ad osservare il mare in lontananza che occhieggia tra gli ulivi. Il Cilento è sotto i riflettori grazie ad artisti, pittori e poeti. Un atto poetico e cromatico rivolto alla continuità, un messaggio per i giovani per il rinnovamento delle coscienze ed il consolidamento dei valori umani. Saranno proprio i giovani, gli studenti, che perverranno in massa in rappresentanza dei plessi scolastici della Campania, che provengono dall’intero Cilento, da Salerno, Eboli, Battipaglia, Cava dei Tirreni, Pompei, Avellino, Benevento, Napoli, e poi ancora dalla Puglia, dalla Calabria, dal Lazio, dal Molise e dalle terre d’Abruzzo,  accompagnati dai loro genitori, artisti e poeti a loro volta. Hanno risposto alla “chiamata”, e a vena aperta si esprimeranno con i loro versi, vergati sui fogli di quaderno e, sulle tele che aspettano di essere acquerellate. I giovani saranno i nuovi frutti dell’arte e della poesia, giovani in  controtendenza. Una comunità che si muove per cercare la natura delle proprio radici e affermarla nei valori tramandati, rapportandosi con la cultura e la storia millenaria di un popolo, di cui sono linfa ed espressione. 
Il Cilento operoso porterà avanti un progetto unico nell’Arte e nella Cultura.  Tutta l’esperienza avviene dal vivo, sul posto e dal vero. Le tele bianche saranno impressionate coi colori e con l’utilizzo delle tecniche più diverse, i fogli bianchi dei poeti saranno vergati di versi. Artisti in erba si cimenteranno nell’arte con i loro neofiti tratti acquerellati parteciperanno a stage gratuiti diretti da maestri/e d’arte. La Poesia Policroma, si riconfermerà come un’esperienza insolita per le sue peculiarità, un nuovo modo di rapportare i versi al colore per assimilarlo ad un nuovo linguaggio che fornisca a chi diversamente abile nuove modalità cognitive e sensoriali. La poesia policroma è curata e realizzata dal gruppo “ La Nave di Neve”. Tutti i dipinti e le opere artistiche che saranno realizzati nella kermesse saranno in mostra permanente presso l’Hotel Borgo Antico di San Severino di Centola già dal 16 luglio e vi resteranno fino al 7 settembre. In una serata speciale l’8 settembre ci sarà la premiazione; nello spazio antistante la piazzetta della Chiesa Parrocchiale di San Severino di Centola, alla presenza di personalità civili, religiose ed istituzionali. Saranno conferiti premi e riconoscimenti ad artisti, poeti e pittori, che un’attenta e competente giuria avrà indicato quali degni vincitori ed essere poi citati con le loro opere nell’annuale catalogo della kermesse.
Per maggiori info sull’evento e sul borgo di San Severino è possibile consultare il sito www.borgosanseverino.it .

© Riproduzione riservata