Offerta 2023

Marina di Camerota: serata di degustazione con i soci Slowfood della locale condotta

| di
Marina di Camerota: serata di degustazione con i soci Slowfood della locale condotta

Slow Food Camerota e Golfo di Policastro hanno dato il meglio di se ieri sera a Marina di Camerota nella piazza Simon Bolivar. Un incontro con varie realtà enogastronomiche del Cilento e un gemellaggio con la condotta Slow Food Vesuvio hanno caratterizzato la serata di sabato 15 settembre. Dopo che a causa maltempo la serata di venerdì 14 si è dovuta annullare, anche Medea la perturbazione nordica che è imperversata sullo Stivale per alcuni giorni, ha voluto regalare alla manifestazione una splendida serata. Con la supervisione del gourmet Domenico Caiazzo, i vari presidi presenti hanno fatto degustare ai numerosi ospiti molti dei loro prodotti. Si è cominciato con la zuppa di fagioli di Controne (presidio SlowFood M.Ferrante-Controne)  e pappacella napoletana (SlowFood Vesuvio) passando per una magnifica fetta di pane di Caselle in Pittari (comunità del Grano- Caselle in Pittari) con pomodorini del Piennolo (SlowFood Vesuvio) e olio extra vergine d’oliva Dop proveniente da Sicilì per non parlare del prodotto principe della serata, la Maracucciata polenta fatta con farina di maracuoccio, legume tipico del Comune di Camerota dove alcuni produttori della frazione Lentiscosa preservano da tempo questo cibo antico che è di una bontà unica. Unico nel suo genere, la maracucciata è andata letteralmente a ruba ed è stato un piatto apprezzato da tutti. Ma la serata coordinata da Rosanna Mazzeo presidente della condotta SlowFood di Camerota non è terminata, infatti, a tavola sono arrivati gli ottimi salumi cilentani prodotti dall’azienda Santo Jacopo ed un formaggio, la Tuma Persa, che è stasa addirittura inviata dalla Sicilia ed è stato Roberto Rubino, noto esperto di formaggi, a spiegare le caratteristiche organolettiche del formaggio in degustazione. La serata gastronomica si è conclusa con un ventaglio di dolci preparati dalle donne della comunità camerotana e da un gelato preparato con Latte Nobile degli Appennini Lucani. La gentilezza e la cortesia dei soci SlowFood di Camerota ha fatto si che la serata sia stata rilassante e piacevole allietata infine dalla coinvolgente musica cilentana di Jo Petrosino e del suo gruppo.
©



©Riproduzione riservata
×